14-09-2016 ore 20:02 | Sport - Atletica
di Silvia Panzetti

Virtus Crema, ripresa la stagione agonistica. Incetta di medaglie in provincia

Mercoledì scorso a Casalmaggiore con l’Esagonale del Po, manifestazione interregionale tra le 6 province che si affacciano sul Po, ha preso il via la seconda parte della stagione agonistica dell’atletica leggera cremonese. Anche tre atleti cremaschi, convocati dal fiduciario tecnico Stefano Cosulich, hanno preso parte alla gara ottenendo risultati di tutto rispetto. Nei 300 metri cadette si è riaffacciata alla ribalta dopo un infortunio Rachele Merisio che con 42”80 è salita sul terzo gradino del podio; bene anche Francesco Righini giunto al 6° posto con 5,32 nel lungo allievi e Sergio Falcone, ottavo nei 80 metri cadetti.

 

Cremona, i risultati del femminile

Sabato un folto gruppo di virtussini ha invaso la pista di Cremona dove era in programma una riunione provinciale. In questa occasione si sono messe in luce, in campo femminile, Letizia Moroni, vincitrice con 9”00 dei 60 metruii piani ragazze; Rachele Merisio giunta all’oro negli 80 cadette con 10”66; Alice Branchesi che si è imposta nei 1000 metri cadette; Marta Cattaneo e Marta Nidasio rispettivamente seconda e terza nell’alto; Camilla Torsa terza nel vortex; Sofia Benini terza nei 80 metri cadette e Chiara Righini al bronzo nel triplo cadette. Ricordiamo anche le prove di Elisabetta Righini e Sofia Branchesi impegnate nei 50 piani esordienti che hanno concluso al 7°ed 8° posto.

 

I risultati maschili

In campo maschile spicca la vittoria, con record personale, di Francesco Righini nel lungo allievi con 5,79 metri, ben 18 centimetri nell’alto esordienti per Francesco Monfrini con 1,28 metri mentre nel vortex ragazzi Filippo Soldati conquista l’oro con un lancio di 43,19 metri seguito al 3° posto da Giovanni Zampini con 36,03 metri. Nella velocità esordienti vittoria di Ivan Torazzi nei 50 metri piani con 8”22, seguito al 6° posto da Mattia Gnocchi al debutto agonistico, e della staffetta 4x50 formata da Davide Giossi, Martin Branchesi, Francesco Monfrini e Ivan Torazzi.

 

L'aquathlon a Crema

A Milano, sabato 10 e domenica 11, ai Campionati regionali Junior e Promesse, Marcello Spinelli si è ben comportato correndo i 100 metri in 12”15 e raggiungendo i 6,03 metri nel salto in lungo. Sempre domenica, nell’aquathlon che si è disputato a Crema, tra gli junior (500 metri di corsa, 200 metri di nuoto e 500 metri di corsa) Francesco Righini e la sorella Chiara sono giunti entrambi al 2° posto mentre tra gli esordienti (250 metri di corsa, 100 metri di nuoto e 250 metri di corsa) Alice Nisi ha concluso al 3° posto seguita al 4° da Benedetta Simonetti. In campo maschile, sempre tra gli esordienti, Francesco Monfrini ha concluso al 4° posto seguito all’8° da Matteo Pavesi.