14-05-2017 ore 20:02 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Pergolettese, svanisce il sogno promozione. Gialloblù sconfitti dalla Virtus Bergamo

Il campionato 2016-17 della Pergolettese finisce qui, dopo una sola partita dei playoff persa contro la Virtus Bergamo per 1 a 2. Un campionato tutto sommato positivo, ma con la squadra in vistoso calo di forze e di idee nelle ultime partite che si sono tradotte in tre nette sconfitte. Questo non significa che la squadra sia in disarmo, anzi i tanti giovani presenti in gialloblù possono consentire di allestire un buon complesso per il prossimo anno. Se ci sarà voglia e capacità per farlo da parte della dirigenza.

Tre gol nel primo tempo
La Pergolettese ha avuto in mano la partita fino agli ultimi minuti del primo tempo quando il bravo Magrin trafigge Leoni con una bella punizione dai 20 metri che supera la barriera. È il secondo gol della Virtus Bergamo che determinerà il risultato finale. Eppure la partita si era messa bene con la Pergolettese subito in gol al 5° minuto con una bella azione Manzoni-Dimas-Manzoni che batte Cavalieri: azione e gol di pregevole fattura. Non c'è nemmeno il tempo per farsi delle illusioni perché dopo solo 4 minuti è pareggio con Porcino che colpisce di testa in mezzo a due o tre difensori impotenti.su centro del veloce Seck. Al 14° troppo debole il colpo di testa di Rossi a tu per tu con Cavalieri. Fra il 28° e il 32° per due volte Dimas tenta la rete con due tiri improvvisi dal limite: il primo sorvola di poco la traversa, il secondo risulta troppo centrale per mettere in difficoltà il portiere avversario. Al 39° si fa vedere la Virtus Bergamo con un veloce contropiede con tiro di Seck di poco fuori. Al 44° il secondo gol degli ospiti già descritto.
 

La rete del pareggio bergamasco (foto © Geo per Cremaonline.it)

La ripresa con gioco velleitario dei gialloblù
Onestamente alla ripresa del gioco non sono molti i tifosi sugli spalti che sperano in un capovolgimento del risultato; eppure basterebbe un gol del Pergo per proseguire la partita nei minuti supplementari e sperare di portare in fondo un pareggio che significherebbe prolungare l'avventura nei playoff. La Pergolettese ci prova, in verità, con due punizioni consecutive ancora di Dimas in particolare con la seconda, al 5° minuto che vede il portiere cadere dentro la propria porta con il pallone in mano, senza che però superi la linea. Al 6° Dimas offre una bella palla davanti al portiere che però Rossi non riesce a deviare in scivolata. All'11° è Rossi a mettere un pallone al centro che né Dimas né Boschetti riescono a intercettare. Al 15° la migliore occasione per i gialloblù con Dimas che si invola solo verso la porta avversaria: il tiro non è male ma Cavalieri si supera deviando in angolo. Tonon giganteggia a centrocampo e Manzoni aggiunge qualità, ma il risultato continua a favorire gli ospiti. I quali non stanno solo a guardare, giostrando veloci a centrocampo e non disdegnando qualche veloce puntata in avanti come al 28° che però si conclude con un tiro troppo fiacco di Porcino. A! 33° un tiro da troppo lontano di Boschetti, quasi di frustrazione, è un segnale di impotenza. Il tourbillon dei cambi da una parte e dall'altra non modifica il risultato finale che segna la conclusione del campionato per la Pergolettese. C'è però il veleno nella coda: il portiere gialloblù Leoni si spinge ben oltre la propria area a bisticciare con l'arbitro e il suo campionato finisce con una espulsione.

PERGOLETTESE - VIRTUS BERGAMO 1-2
Reti: 5' Manzoni, 9' Porcino, 44' Magrin.
PERGOLETTESE: Leoni, Alborghetti, Riceputi (39' secondo tempo Ibe), Piras, Baggi, Ghidini, Rossi, Tonon (30' secondo tempo Pedrabissi), Dimas, Manzoni, Boschetti (35' secondo tempo Xamin). A disposizione. Calvaruso, Brero, Arpini, Maietti, Donzelli, Cipelletti. Allenatore: Passariello Ferdinando.
VIRTUS BERGAMO: Cavalieri, Mister (46' secondo tempo Deri), Seck, De Angeli, Scannapieco, Meregalli, Magrin, Flaccadori (27' secondo tempo Redaelli), Amodeo ( 36' secondo tempo Morosini), Porcino, Germani. A disposizione. Bacuzzi, Colombi, Martinelli, Facoetti, Masinari, Risi. Allenatore: Madonna Armando.
Arbitro: Tolve Jacopo di Salerno.
Assistenti: Turiello Antonio e Santamarina Antonio di Napoli.
Ammoniti: Riceputi, Manzoni, Porcino. Espulso al 48' secondo tempo Leoni per screzio con l'arbitro.
Note: giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni, spettatori 700 circa, angoli 5 a 3 per la Pergolettese, recupero 1+3.