13-09-2016 ore 19:23 | Sport - Motori
di Federico Feola

Antegnate, Sissi Racing domina il regionale enduro. Risultati eccellenti per Capoferri, Grigis, Aresi, Malanchini e Zucca

Torna, dopo un mese di assenza, il Campionato regionale enduro con la manifestazione di Antegnate, organizzata del moto club Bergamo scuderia Norelli. Gara di pianura, quindi senza difficoltà lungo il percorso, ma con tre prove speciali per ognuno dei tre giri in programma. Di queste due classici fettucciati mente la terza, prova speciale, una extreme che ha creato parecchie difficoltà ai piloti meno esperti. Purtroppo la polvere ed il gran caldo hanno infastidito i piloti ed il numeroso pubblico presente, ma per il resto la manifestazione ha avuto un grande successo.

 

Dominio di Capoferri
I risultati hanno premiato ancora i piloti del team cremasco Sissi Racing, che ha piazzato su 200 partecipanti ben sei piloti nei primi dieci posti assoluti, vincendo anche in ben cinque categorie. Sul gradino più alto del podio sono saliti Alberto Capoferri, idolo locale, che ha guidato con grande determinazione la sua Ktm 125 e si è aggiudicato la classe 125 Cadetti, precedendo l’amico e rivale Giovanni Bonazzi. Capoferri, 17 anni, e’ ora saldamente al comando del campionato.

 

Risultati eccellenti
Vittoria anche per Patrick Grigis con la Ktm 250 4 tempi , nella classe E1 Junior. Anche Grigis comanda saldamente il campionato. Doppietta per il team cremasco nella E2 Junior, con Chicco Aresi su Ktm 250 a precedere il compagno di team Fabio Volpi, consolidando la leadership in campionato. A completare il dominio fra gli Junior, la doppietta nella E3, con le due Ktm 300 di Robert Malanchini ed Edoardo Corrù giunte nell’ordine davanti a tutti. Malanchini guida con ampio margine la classifica di campionato. Ma i successi per il team Sissi Racing non si sono fermati qui: infatti anche fra i Senior c’è stata la belle vittoria di Mauro Zucca nella E1 Senior, anche lui su Ktm 125, che gli vale la leadership nella classifica di campionato. Sfuggita invece per un soffio la vittoria assoluta ad Emanuele Facchetti, all’esordio sulla nuova Ktm 300 giunto secondo assoluto alle spalle del campione italiano Nicolò Bruschi, su Husqvarna, dopo una grande battaglia sul filo dei secondi protrattasi per tutta la gara.

 

Le prossime gare
A tre gare dalla fine del campionato, che vedrà la prova conclusiva proprio a Crema con il XXIII Trofeo Città di Crema il 30 ottobre, il team cremasco vede al comando delle rispettive classi, Capoferri, Grigis, Aresi, Malanchini e Zucca. Ora il calendario dell’Enduro vede un importantissimo appuntamento per sabato e domenica prossimi a Casanova Staffora, nel pavese, con l’ultima prova degli Assoluti d’Italia, la massima espressione dell’enduro in Italia. Gara importantissima per Alberto Capoferri, che è al comando nella classe 125 Cadetti, e per Emanuele Facchetti secondo a soli 8 punti dal leader Matteo Pavoni nella 125.