13-04-2017 ore 21:07 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Pergo, contro il Dro finisce 2 a 2. Partita prima agevolmente controllata e poi lo sbandamento finale dei gialloblù

Partita rocambolesca che inizia a ritmi bassi, ma che poi si accende e la Pergolettese riesce a segnare due gol. Sembra fatta per i gialloblù ma l'ultima parte della gara per il Pergo è un calvario: espulso per doppia ammonizione Piras e primo gol del Dro, poi espulso anche Brero, sempre per doppia ammonizione, e sul finire gol del pareggio per i trentini. Praticamente un suicidio della Pergolettese che senza Dimas (sostituito) e senza Piras (espulso), assenti per infortunio Tonon e Bodini, con Manzoni e Rossi a mezzo servizio, cessa di essere la squadra arrembante e aggressiva che spesso ha dimostrato di essere, per diventare una squadra come ce ne sono tante. Non ce ne vogliano gli altri giocatori ma in particolare la difesa scesa in campo a Dro è apparsa poca cosa se viene appena un po' aggredita. A questo punto è un Pergo da terzo posto.

Gialloblù in vantaggio
Inizio di partita con il Dro che dà l'impressione di essere rassegnato a contenere i danni. Il Pergo ci mette un po'a capirlo ma poi si mette di buzzo buono. Una conclusione di Premoli all'8° minuto viene respinta dal portiere Chimini; al 16° palla da Dimas a Rossi che spara fuori. Solo al 23° si fa vedere il Dro dalle parti di Leoni con una conclusione di Molnar sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al 26° una prima svolta della partita: De Min ferma con un braccio un tiro di Boschetti destinato in porta: espulso il difensore e assegnato il rigore agli ospiti. Dimas spiazza Chimini ed è gol. Prima che finisca il tempo il Pergo ha almeno tre buone occasioni per raddoppiare: al 34° con Dimas che si fa deviare un tiro a colpo sicuro, al 37° e al 41° sempre con due occasioni per Pedrabissi da buona posizione.

Il raddoppio e poi lo sbandamento finale
Quello che non è riuscito alla fine del primo tempo si verifica al 2° minuto della ripresa: uno scambio Dimas- Rossi mette Pedrabissi nella condizione di raddoppiare. Il Dro, in dieci, sembra rassegnato e la Pergolettese gestisce la gara pur senza strafare. Fino a che la contemporanea sostituzione di Dimas e Pedrabissi segna un drammatico spartiacque. Al 25° Leoni è costretto alla grande parata su tentativo di Farinbella; al 27° Piras, già precedentemente ammonito, riceve il secondo cartellino giallo che diventa subito rosso. Il Dro ora prende ancor più coraggio e al 30° va in gol con un colpo di testa di Bertoldi dopo due parate consecutive e strepitose di Leoni. L'allenatore Curti pensa di correre ai ripari inserendo Baggi in difesa, ma non ottiene nessun effetto, anzi tutto si complica con la espulsione di Brero anche lui per doppia ammonizione. In nove il Pergo va evidentemente ancor di più in confusione e al 44° Il pareggio per la squadra di casa è cosa fatta: una punizione dal limite pesca Ischia libero in area che, con un colpo di testa, insacca. Un pareggio che sa di beffa ma che sa anche, a dir poco, di ingenuità. Ultimi inutili sussulti del Pergo che si accorge di averla fatta grossa. Una Pasqua se non amara certo non di grande festa, ma forse quest'anno il Pergo non vale più di un decoroso posto nei playoff.

DRO - PERGOLETTESE 2-2
Reti: primo tempo 27' Dimas su rigore; secondo tempo 2' Pedrabissi, 30' Bertoldi, 44' Ischia.
DRO: Chimini, Concato (40' secondo tempo Nicolini), De Min, Bertoldi, Ischia, Molnar, Paoli, Daldosso (20' secondo tempo Ruaben), Crivaro (13' secondo tempo Pilenga), Amassoka, Farimbella.  A disposizione Clementi, Allegretti, Binatti, Cattaneo, Caridi, Milicevic. Allenatore Soave Cristian.
PERGOLETTESE: Leoni, Premoli (40' secondo tempo Baggi), Boschetti, Xamin, Brero, Ghidini, Rossi, Piras, Dimas (17' secondo tempo Ibe), Manzoni, Pedrabissi (23' secondo tempo Donzelli). A disposizione Calvaruso, Riceputi, Alborghetti, Arpini, Maietti, Cipelletti. Allenatore Curti Pierpaolo.
Arbitro: sig.Gobbato Federico di Basso Friuli.
Assistenti: sig. Valeri Stefano di Maniago e sig.Corradini Simone di Basso Friuli.
Ammoniti : Ghidini, Ibe, Baggi, Ischia, Farimbella. Espulso al 26' primo tempo De Min per fallo di mano in area su nitida occasione da rete e Piras al 27' e Brero al 43' secondo tempo per doppia ammonizione.
Note: giornata soleggiata e ventilata, terreno in buone condizioni, spett. 200 circa , angoli 5 - 3 per la Pergolettese, recupero 2+5.