13-02-2017 ore 20:42 | Sport - Basket
di Federico Feola

La Tec-Mar Crema torna protagonista in A2. Sconfitta la Surgical Virtus per 62 a 58

La Tec-Mar Crema si conferma terza in classifica, tornando con due punti preziosi dalla seconda trasferta sarda. Il tutto frutto delle cinque vittorie su sei incontri giocati in questo inizio 2017. Dopo una prima parte di stagione poco esaltante, le ragazze di coach Visconti stanno dimostrando di essere in crescita e di poter puntare legittimamente a confermarsi allo stesso livello dello scorso anno tra le assolute protagoniste della A2.

La partita
Incontro strano quello giocato dalla formazione cremasca sul difficile campo cagliaritano della Surgical Virtus. Controllata praticamente al 75%, con vantaggio oscillante tra 8/9 punti con allungo anche fino al +14. Però un calo di tensione mentale, e sicuramente anche la stanchezza accumulata per il viaggio della trasferta, ma anche per merito delle avversarie sono bastati pochi minuti per vedere dilapidarsi tutto quanto accumulato in precedenza. Sta di fatto che a poco più di 1’ al termine ad inseguire erano Caccialanza e compagne a questo punto però, nel momento più difficile e complicato, contro una squadra galvanizzata al punto giusto e sorretta dal tifo del pubblico, tutto il carattere è venuto fuori. La squadra cremasca si è ricompattata e sulle iniziative di Rizzi e Capoferri ha costruito l’allungo definitivo che ha visto premiare la squadra cremasca per 62-58. Prossimo appuntamento domenica prossima, ore 18, tra le mura amiche del PalaCremonesi contro la Sanga Milano.

Surgical Cagliari-Tec-Mar Crema 58-62
(10-18; 21-30; 34-43; 58-62)
Surgical Cagliari: Da Silva 12, Ridolfi, Mura 3, Rossi 12, Templari 16, Vargiu, Mastio, Melis, Mancini, Pellegrini, Garau, Sarni 15. Allenatore: Ferazzoli.
Tec-Mar Crema: Visigalli, Conti 1, Zagni 2, Capoferri 8, Veinberga 9, Caccialanza 5, Parmesani 6, Cerri, Rizzi 18, Picotti 13. Allenatore: Visconti.
Tiri liberi: Virtus 16 su 19; Crema 19 su 28.