11-05-2017 ore 20:54 | Sport - Basket
di Federico Feola

Play off, la Tec-Mar si aggiudica gara 2. Il verdetto definitivo sabato a Bologna

Con una prestazione magistrale la Tec-Mar Crema pareggia i conti con Bologna e rinvia a gara tre, in programma sabato nella città felsinea, il verdetto finale per l’accesso ad una delle due finali play-off. La sconfitta non del tutto digerita e che ha lasciato più di un rammarico in casa cremasca è stata assorbita grazie ad una di quelle prove che le ragazze di coach Visconti ci hanno abituato a fornire soprattutto quando la posta in pallio è alta. Tutta la rabbia per la gara persa nel fine settimana scorso le cremasche l’hanno riservata fin dalla prima contesa con la formazione ospite incapace di contenere le sfuriate di un Basket Team Crema concentrato, determinato e lucido come nelle giornate migliori.

La partita
Il duo Caccialanza - Veinberga concretizzano in avanti con continuità coadiuvate dalle compagne che nella fase difensiva concedono poco o nulla alle iniziative di Bologna. Al termine del primo periodo eloquente l’andamento della gara con un parziale di 24-11 capace di incanalare la contesa a favore delle padrone di casa che su questo primo vantaggio costruiranno un successo netto e mai messo in discussione. Bologna è squadra tosta, aggressiva e con una panchina talmente lunga da poter gestire al meglio le proprie energie e tenta più volte di rientrare ma trova sul suo campo una Tec-Mar pronta a replicare immediatamente e a mantenere a distanza di sicurezza con margine che toccano il +24 e comunque sempre in doppia cifra. Il tabellone segna un 39-23 al riposo lungo e 49-30 quando inizia l’ultimo periodo eloquente conferma di un esito mai rimesso in discussione. Il calo prevedibile nel finale ed un certo rilassamento mentale permette alla formazione un mini rientro fissando sul 60-49 finale l’esito dell’incontro.

La soddisfazione del presidente
“E stata l’ennesima grande prova delle nostre ragazze – commenta il presidente Paolo Manclossi - A Bologna in una gara decisamente più equilibrata abbiamo perso una occasione ma ero sicuro che ci saremmo ripresentati al meglio per questa gara due. Davanti al nostro bellissimo pubblico la squadra ha offerto il meglio di sé sotto ogni punto di vista e considerando le nostre pesanti assenze ritengo che abbiano regalato ai propri sostenitori una delle migliori prestazioni da sempre. Adesso andiamo a Bologna per giocarci l’accesso alla finale consapevoli delle difficoltà, perché l’avversario e di grande spessore e gioca sul suo campo inviolato, ma con la convinzione di poterci giocare fino in fondo tutte le nostre carte. Naturalmente l’augurio che ci facciamo è di poter andare avanti ma essere ancora protagonisti in fondo alla stagione confermando quanto fatto anche lo scorso anno ci dà enorme soddisfazione”.