11-05-2016 ore 18:00 | Sport - Atletica
di Silvia Panzetti

Campionati provinciali, sei medaglie per la Nuova Virtus. Doppietta per la Merisio

La Virtus Crema è tornata piena di soddisfazioni dalla prima giornata dei Campionati provinciali disputatisi sabato scorso a Cremona. Tra i numerosi podi ed i sei titoli conquistati spicca soprattutto la doppietta dell’instancabile Rachele Merisio vincitrice dell’oro nei 300 metri hs cadette con 48”42 e nei 80 metri piani con 10”46, specialità nella quale si è ben comporata anche Sofia Benini giunta al 4° posto col nuovo record personale di 11”08. Sempre per la categoria cadette Sara Mascheroni si è impossessata del titolo nel salto in alto con 1,35 metri, nuovo record personale, seguita al terzo posto da Chiara Righini con 1,25 metri. Nella marcia 2000 metri ragazze Marta Cattaneo ha vinto il titolo coprendo la distanza in 15’19”90, suo nuovo record personale, seguita al secondo posto da Claudia Ghisetti con 16’53”70.

 

Il lancio del vortex
Conferma il titolo conquistato lo scorso anno Giovanni Zampini, vincitore del lancio del vortex ragazzi con 38,84 metri, seguito da Filippo Soldati con 38,26 e da Pietro Bonizzoni quinto con 30,71 metri, mentre in campo femminile è sfuggito di pochissimo il podio a Camilla Torsa giunta al quarto posto con il suo nuovo record di 25,72.

 

Gli altri risultati
Nei 600 metri esordienti A, Martina Torri si è aggiudicata il titolo con una gara strepitosa concludendo la prova in 2’00”48, suo nuovo record personale, mentre in campo maschile Francesco Monfrini si è dovuto accontentare del secondo posto coprendo la distanza in 2’02”60 seguito al quinto posto da Davide Giossi con 2’14”18. Tra gli esordienti B, sempre nei 600 metri, Sofia Branchesi ha conquistato l’ultimo gradino del podio con 2’23”82 mentre in campo maschile Filippo Marinoni ha concluso al sesto posto con 2’34”04. Sempre nel mezzofondo, 1000 metri cadetti, ottima prova di Tommaso Malacalza giunto secondo col personale di 3’02”36. Vittoria sfuggita di un soffio anche per Letizia Moroni, giunta al secondo posto nei 60 metri ragazze con 9”14 (R.P.) ed al terzo nel salto in alto con 1,20 metri, mentre sono rimasti ai piedi del podio nel salto in lungo esordienti A Martin Branchesi, 4° nonostante l’ottima misura di 3,64 metri, e Sofia Benini nel peso cadette, quarta con 6,71 metri. Nelle gare del settore assoluto, vittoria per Itzà Vailati negli 800 con 2’37”16, per Marcello Spinelli nei 100 con 12”12, per Chiara Lupo Timini sempre nei 100 metri con 13”94 seguita al secondo posto da Veronica Simonetti.

Gli Assoluti di Busto Arsizio
Domenica scorsa a Busto Arsizio, in occasione dei Campionati di società assoluti, sono scesi in pista anche Francesco Righini al personale nei 200 metri piani con 25”26, Gabriele Fusar Bassini 25”78 ed Antonio Preci 26”56 sempre nei mt. 200, mentre nel lungo Marcello Spinelli è atterrato in buca a 6,27.