10-11-2017 ore 14:40 | Sport - Calcio
di Gianni Carrolli

Ac Crema 1908. Istruttore di calcio per non vedenti, brevetto per 5 allenatori e dirigenti

Un fine settimana full immersion nel mondo del calcio dei non vedenti, spaziando dalla tecnica sportiva alle competenze mediche e psicologiche. Dopo il corso intensivo in Abruzzo, i dirigenti accompagnatori e allenatori dell’Ac Crema 1908 Stefano Sesini, Marco Spinelli, Maurizio Bonioli, Domenico Cavallotto e Patrizia Spadaccini possono contare su una certificazione in più: quella di istruttori professionisti delle categorie b1, b2, b3, ossia le categorie di calcio dedicate ai non vedenti e agli ipovedenti.

 

L’importanza dello sport

Come spiega mister Bonioli (foto a lato), “lo sport per il disabile è importantissimo. Il dottor Gigli ci ha parlato della sua esperienza, portando numeri ed esempi circa i miglioramenti che ha toccato con mano sui suoi pazienti non vedenti che hanno deciso di praticare una disciplina sportiva. I cambiamenti sono evidenti sia a livello fisico che a livello psicologico. L’educazione allo sport diventa dunque fondamentale, per tutti, a maggior ragione per un disabile”. Fondamentale è anche l’approccio alla famiglia: “spesso sono i genitori del ragazzo non vedente a dover vincere il timore di far giocare a calcio il proprio figlio. Il nostro obiettivo dev’essere tramettere serenità sia al ragazzo sia per rassicurare il genitore stesso”.

 

Aumentare il coinvolgimento

L’obiettivo della società cremina è quello di coinvolgere sempre più persone: “l’esempio di Davide, ipovedente di Pianengo, è significativo: ha iniziato timoroso ma pieno di curiosità, ora non può più fare a meno di venire ad allenarsi con noi. I benefici della sua scelta, anche a detta della famiglia, sono visibili a scuola e in famiglia. Sarebbe bello che, come lui, tanti altri potessero sfruttare questa grande opportunità: lo sport deve essere per tutti e di tutti. Credo che il Crema 1908 con la nostra squadra, le competenze che ci ha dato la possibilità di acquisire e la struttura sportiva di cui dispone possa tranquillamente diventare un punto di riferimento, almeno al nord, per le categorie non vedenti e ipovedenti”.

 La redazione consiglia:

sport - Calcio
Dopo la sconfitta dello scorso anno, gli amatori dell’Ac Crema 1908 ci riprovano: è in calendario sabato 28 ottobre alle ore 17.45 il match “di ritorno” tra la formazione non...