10-04-2017 ore 13:53 | Sport - Basket
di Federico Feola

La Pallacanestro Crema ipoteca i play off grazie alla vittoria contro l'Alto Sebino

Nella tredicesima giornata del girone di ritorno la Pallacanestro Crema respinge l’arrembaggio dell'Alto Sebino e conquista matematicamente i play-off. Il match è iniziato tutto in salita per gli uomini di coach Baldiraghi, apparsi in difficoltà davanti ad una formazione tanto aggressiva quanto precisa e letale. Ad appannaggio dei cugini bergamaschi infatti sia la prima che la seconda frazione di gioco.

Il ruggito dei leoni
Rientrati in campo dopo la pausa lunga sul parziale negativo di 31 a 41, i leoni cremaschi hanno serrato le fila e stretto i denti, aumentato il passo ad un ritmo non sostenibile dagli avversari. Il risultato si è subito notato: in 3’53’’ la partita è stata ribaltata ed un preciso tiro di Liberati ha segnato il sorpasso cremasco. Da qui in avanti la superiorità dei padroni di casa è stata netta ed indiscutibile, dettando il proprio gioco. Nemmeno la momentanea riscossa bianco blu sul finire dei 40’ regolamentari, che ha costretto i cremaschi a giocarsi il tutto per tutto all'overtime, ha messo in discussione una vittoria apparsa, alla fine di 45’ combattutissimi minuti, netta e meritata.

Obiettivi raggiunti
Archiviata la pratica contro Alto Sebino, la Pallacanestro Crema con ancora due partite da giocare, può tirare il fiato e finalmente festeggiare il raggiungimento di entrambi gli obiettivi della stagione: quello primario della salvezza e quello secondario dei play off. Obiettivo di prestigio che darà anche quest’anno lustro alla compagine guidata dal presidente Simone Donarini che, al primo anno alla guida dei leoni, è riuscito a portare la squadra a giocarsi il salto di categoria con le grandi del campionato. Nella 29ª e penultima giornata di campionato i leoni saranno impegnati contro la Pallacanestro Vicenza, ex squadra di Marco Pasqualin. Partita che, potranno sì giocarsi a mente più serena e rilassata, ma senza abbassare comunque la guardia per evitare un brutto colpo di coda.

Pallacanestro Crema - Vivigas Alto Sebino 70-64
(11-24, 20-17, 18-7, 10-11, 11-5)
Pallacanestro Crema: Thomas De min 18 (9/12, 0/1), Pietro Del sorbo 12 (2/3, 2/5), Marco Pasqualin 11 (1/5, 1/6), Davide Liberati 9 (1/7, 1/6), Davide Bozzetto 8 (2/5, 0/1), Luca Tardito 7 (3/7, 0/0), Daniele Manuelli 5 (2/8, 0/3), Davide Bovo 0 (0/1, 0/1), Alessandro Petronio 0 (0/1, 0/1), Lorenzo Nicoletti 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 18 / 22 - Rimbalzi: 47 15 + 32 (Davide Bozzetto 18) - Assist: 17 (Davide Liberati 5).
Vivigas Alto Sebino: Simone Centanni 18 (3/5, 3/7), Andres Bergamin 12 (2/10, 2/5), Andrea Pilotti 10 (0/3, 2/6), Francesco Belloni 9 (3/4, 1/2), Alessandro Esposito 7 (2/3, 1/5), Marco Borghetti 6 (1/1, 0/1), Michele Squeo 2 (1/7, 0/0), Pietro Permon 0 (0/0, 0/0), Hernan Sindoni 0 (0/0, 0/0), Mattia Coltro 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 13 / 16 - Rimbalzi: 35 4 + 31 (Andrea Pilotti, Michele Squeo 9) - Assist: 10 (Francesco Belloni 4).