10-03-2017 ore 17:34 | Sport - Pallavolo
di Federico Feola

Abo Offanengo, al PalaCoim arriva la Pro Patria Milano. Le ragazze di Nibbio alla ricerca del riscatto dopo la beffa di Lecco

Dopo la beffa di sabato scorso a Lecco in uno degli scontri diretti, l'Abo Offanengo proverà a rilanciare il proprio cammino nel match in programma domani, sabato 11 marzo, alle 21 al PalaCoim contro la Bracco Pro Patria Milano, giovane formazione fanalino di coda del campionato. Nonostante l’occasione sprecata nello scorso week end, Offanengo resta in piena lotta per gli obiettivi stagionali, con la zona play off – per esempio – a sole tre lunghezze. “Sabato scorso – commenta coach Nibbio - abbiamo accusato un blocco di testa e non siamo più riusciti a venirne fuori. Dispiace perché a livello tattico la partita era stata preparata molto bene e le ragazze la stavano interpretando al meglio. Guardando invece i lati positivi, nelle ultime quattro giornate abbiamo sempre fatto punti e contro la Bracco Pro Patria ne serviranno tre per rimanere agganciati al gruppo di alta classifica. Non possiamo permetterci passi falsi e dovremo rimanere concentrati e imporre il nostro gioco”.

Le avversarie
La Bracco Pro Patria occupa l’ultima posizione con 4 punti all’attivo ed è composta da ragazze under 18, con una sola giocatrice classe 1998 (Valentina Giobbe) e con altre atlete classe 2002. La giovane formazione milanese è reduce dalla fresca conquista della finale territoriale under 18 femminile dove il 19 marzo incontrerà il Vero Volley Cislago. Ad allenare la Bracco è il tecnico bolognese Luca Parlatini, che vanta esperienze giovanili femminili anche in Emilia Romagna. A dirigere l’incontro saranno il primo arbitro Valentina Cimichella e il secondo arbitro Piergiorgio Galantino.

La classifica
Cosmel Gorla 41, Brembo Volley Team 39, Normac Avb Genova, Picco Lecco 38, Caseificio Paleni Casazza, Conad Alsenese 37, Abo Offanengo 35, Pavidea Ardavolley 34, Sanda Brugherio 19, Serteco Volley School Genova 18, Foppapedretti Bergamo 17, Tomolpack Marudo 15, Esperia Cremona 6, Bracco Pro Patria Milano 4.