08-08-2016 ore 18:46 | Sport - Ciclismo
di Federico Feola

Trofeo Avis Aido, ad Agnadello oltre 100 minicorridori. Nona vittoria consecutiva in G3 per Federico Ogliari

Domenica mattina, davanti ad un pubblico entusiasta, 110 minicorridori di 19 società si sono dati battaglia nel circuito urbano di Agnadello, nell'ambito del 10° trofeo Avis Aido – memorial Vito Fasoli e Virgilio Cavalli. Tra le società partecipanti ha vinto, per il miglior punteggio, l'Imbalplast di Soncino mentre l'Uc Cremasca si è aggiudicata il trofeo come squadra con il maggiore numero di partecipanti.

 

Ennesima vittoria per Federico Ogliari
Nella categoria G1 dominio della Uc Costamasnaga che ha piazzato nei primi due posti, rispettivamente, Andrea Colombo e Massimo Sava, seguiti da Umberto Vaselli (Cc Cremonese 1891). In G2 vittoria di Paolo Ferraina (Cc Cremonese 1891), secondo posto per Mattia Arnoldi (Sc Romanese) e terza piazza per Luca Fusar Imperatore (Caravaggio). Nella G3 Federico Ogliari (Gs Corbellini) in volata si è aggiudicato il nono successo consecutivo davanti a Stefano Ganini (Uc Cremasca) e Simone Fusarbassini (Gs Corbellini).


Dominio dell'Imbalplast Soncino
In categoria G4 Nicolò Moriggia (Imbalplast) ha avuto la meglio sul duo dell'Sc Mobili Lissone, Francesco Rotunno e Alessandro Arosio. In G5 primo classificato Mirko Coloberti (Imbalplast) seguito rispettivamente da Mattia Ganini (Uc Cremasca) e dal compagno di squadra Marco Dadda. Anche nella G6 vittoria per un corridore dell'Imbalplast, Manuel Mosconi, che si è aggiudicato la gara davanti a Edoardo Ogliari (Gs Corbellini), fratello di Federico dominatore della G3, ed Elia Novati (Uc Costamasnaga).