08-01-2018 ore 12:37 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Darfo Boario di slancio, il Crema reagisce ma capitola nel finale. Mercoledì sfida al Levico

Se si tiene conto dei gol, la partita fra Darfo Boario e Crema, finita 4 a 2, è risultata avvincente; specialmente per la squadra di casa, forte della tripletta di Zanardini. I nerobianchi hanno reagito nella ripresa, hanno messo a segno due gol e tentato di raggiungere il pareggio in casa della seconda in classifica.

 

Un primo tempo senza argini per il Crema

Veniamo alla cronaca. Una girata al volo al 5’ di Zanardini porta in vantaggio I padroni di casa. Il Crema tenta una reazione all'11’ con un tiro alto di Pagano e al 15’ con Mantovano che costringe Petrisor alla parata. Arrivano quindi i due calci d'angolo fatali: al 21’ Zanardini e al 32’ Bakayoko, sempre di testa, portano sul 3 a 0.

 

Il Crema si vede solo nella ripresa

Perso per perso, il Crema reagisce, mentre il Darfo Boario controlla. Un pasticcio della difesa mette Porcino nella condizione di segnare a porta vuota. Il Darfo sfiora il quarto goal con Forlani al 24’ ma Scietti salva sulla linea di porta. Al 37’ un gran tiro dal limite di Mantovani riporta sotto il Crema, che si sbilancia alla ricerca del pari ma si scopre. Resiste ai tentativi di Lauricella e Forlani, ma capitola al 46’ al solito Zanardini.

 

Mercoledì 10 il Levico Terme

“Troppi i tre gol subiti nel primo tempo - commenta Maurizio Lucchetti a fine gara - per sperare di recuperare. Comunque la squadra ci ha provato e nella ripresa ci siamo svegliati dal gioco molle dell'inizio. Non dobbiamo demoralizzarci troppo: avevamo di fronte una squadra forte e non sarà sempre così. La reazione deve vedersi subito mercoledì 10 gennaio con la partita che dobbiamo recuperare al Voltini contro il Levico Terme”.