07-09-2017 ore 10:55 | Sport - Associazioni
di Andrea Baruffi

Crema. Scacchi, memorial Ravaschietto. Italia e Filippine si aggiudicano il torneo

Grande successo per il diciottesimo Open internazionale di scacchi memorial Ottavio Ravaschietto. Sono stati ottantaquattro i giocatori che hanno partecipato all’edizione 2017 del torneo. Provenivano da tutte le regioni d’Italia, dalla Germania, dalle Filippine e dalla Croazia. Nove i cremaschi in gara. Nella categoria open A, riservata ai giocatori con Elo superiore a 1900, ad avere la meglio è stato il filippino Virgilio Vuelban, seguito dall’italiano Andrea Locatelli e dal croato Milan Mrdja. Il premio per il miglior under 18 è andato al quindicenne Giorgio Nordio. Nell’open B si sono imposti gli italiani Almir Tahiraj (nell'immegine a lato), Luca Colombo e il cremasco Giovanni Righini. Premio alla miglior presenza femminile per la lodigiana Giuseppina Cremonese.

 

Giocatori fidelizzati

Le gare si sono svolte a palazzo Tadini da venerdì 1 a domenica 3 settembre. Due i turni per ogni giornata. Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori. Come sottolineato da Aldo Rovida, “il torneo è diventato un appuntamento fisso nel panorama scacchistico internazionale”. Nonostante la concomitanza con altre gare sono numerosi “i giocatori fidelizzati che non vogliono mancare l’appuntamento. Significativa la partecipazione di diciannove giovani under 18. Lo sport da tavolo in cui a farla da padrone è la strategia sta ottenendo grandi consensi tra le nuove generazioni”. L’evento è anche un’occasione per “far conoscere la città e promuovere le tipicità del territorio”. Al termine di una tre giorni impegnativa, gli scacchisti si sono dati appuntamento all'anno prossimo.  

 La redazione consiglia:

sport - Associazioni
Si trasferisce a palazzo Tadini, in via Zurla, la diciottesima edizione dell’Open internazionale di scacchi Città di Crema, intitolato alla memoria di Ottavio Ravaschietto. Il torneo si...