06-12-2016 ore 19:44 | Sport - Sport invernali
di Ilaria Bosi

Stagione sciistica. Rossi: “con skipass Lombardia c'è l'imbarazzo della scelta”

“La Lombardia è pronta: il freddo sta arrivando e la stagione sciistica sta per iniziare. A tutti gli sciatori va il mio augurio per una stagione di divertimento e sport sui quasi 1000 chilometri di piste delle nostre montagne dove, con lo skipass unico regionale, è possibile assaporare la neve in tutte le stazioni sciistiche lombarde". Così l'assessore allo sport e politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi alla vigilia della stagione sciistica.

Il sistema Skipass
“In Lombardia - ha sottolineato Rossi - abbiamo 30 comprensori sciistici, serviti da 310 impianti, che collegano oltre 900 chilometri di piste". In termini di offerta la provincia di Sondrio risulta essere la più ricca, seguita da Brescia, Bergamo e Lecco. “Nel 2008, con Anef Ski Lombardia, l’Associazione nazionale degli enti funiviari della Lombardia, abbiamo avviato un percorso di collaborazione finalizzato a ripensare il sistema Skipass per ammodernarlo e renderlo più fruibile. Abbiamo messo in campo il primo esempio in Europa di unificazione dei sistemi di emissione e di controllo degli accessi agli impianti di risalita, che coinvolge 41 soggetti gestori, la quasi totalità dei comprensori sciistici della nostra regione, investendo 4 milioni di euro".
 

Integrazione dei servizi
Tra i vantaggi che propone: la possibilità di accedere agli impianti, avvicinandosi al lettore dello Skipass; l'utilizzo dello stesso in quasi tutti i comprensori sciistici della Lombardia; la riduzione generale dei costi e la possibilità di raccogliere i dati delle presenze e farli confluire in un unico server. "A questo - ha evidenziato Rossi - si aggiunge la possibilità di integrare altri servizi come l'ingresso a terme, musei, parcheggi e trasporti: una strategia mirata, che va nell'ottica della promozione e valorizzazione del territorio".
 

Coppa del mondo
“Adamello Ski, Alpe Teglio, Aprica, Barzio Valtorta, Bormio, Borno, Brembo Ski, Colere, Gaver, Livigno, Lizzola, Madesimo, Maniva, Monte Pora, Montecampione, Oga, Piani di Artavaggio, Piazzatorre, Presolana, Santa Caterina, Schilpario, Spiazzi di Gromo, Val Gerola, Val Palot, Valdidentro, Valmalenco: c'è solo l'imbarazzo della scelta su dove infilarsi sci o tavola ai piedi. Invito tutti alla Coppa del Mondo di sci alpino il 28 e 29 dicembre che si svolgerà a Santa Caterina Valfurva, l'ultimo dei sette grandi eventi sportivi finanziati da Regione Lombardia che contribuiscono in maniera significativa a valorizzare il nostro territorio".

 Vedi anche