05-03-2017 ore 19:14 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Un Pergo a due facce: subisce nel primo tempo ma reagisce bene nella ripresa

La Pergolettese fa proprio lo scontro con il Ciserano per tre reti ad una e così vendica, con qualche patema d'animo ad inizio partita, la sconfitta subita all'andata che ancora bruciava. Il patema d'animo è dovuto al gol accusato nel primo tempo che ha mandato la Pergolettese al riposo in svantaggio. Eppure fin dal 14° minuto il Ciserano era ridotto in dieci per l'espulsione del portiere Bolis per fallo da ultimo uomo su Dimas (nell'immagine in basso) lanciato verso l'area, ma la differenza sul campo non si è vista, almeno nel primo tempo. Una ripresa tutta diversa, con un Pergo deciso a far propria la partita: alla fine missione compiuta.

Svantaggio di rigore
Un primo tempo, si diceva, un po' sottotono per i giallublu nonostante un avvio favorevole, che li aveva visti prima con Dimas e poi con Rossi testare la validita' della difesa ospite. Poi al 14° l'espulsione del portiere Bolis sostituito in porta da Petrisor, mentre a lasciare il campo è Cariello. Al 27° l'episodio che non ti aspetti e che ha rischiato di complicare le cose: Calvaruso esce a valanga su Giangaspero che era oltretutto marcato e l'arbitro decreta il rigore che lo stesso Giangaspero realizza. Un po' di sbandamento o comunque di titubanza nelle giocate, da parte dei giocatori del Pergo che stentano a reagire o lo fanno senza troppa convinzione. Boschetti libero in area tocca debolmente di testa al 32°; subito dopo c'è forse un fallo di mano in area del Ciserano ma l'arbitro lascia correre. Al 38° è Ghisalberti, il miglior uomo a centrocampo degli ospiti, che scaglia un bel tiro che però Calvaruso è altrettanto bravo a respingere. Al 46° c'è anche l'impressione del gol per il Pergo, ma l'arbitro aveva precedentemente fischiato il fuorigioco.

Pergo determinato a far propria la partita
Alla ripresa del gioco la Pergolettese si dimostra subito più convinta ed aggressiva. Finalmente si vede la differente qualità fra le due squadre che del resto la molto diversa situazione di classifica testimonia. Al 5° bel tiro di Rossi deviato dal portiere in angolo. E al 7° arriva il pareggio: Rossi dalla destra mette un bel pallone al centro dell'area dove Dimas colpisce di testa in gol. Ora la Pergolettese ha in mano gioco e partita, nonostante gli avversari non mollino la presa. Al 13° è Ghidini a trovarsi in area davanti a Petrisor su bel passaggio del solito Rossi, ma manda alto. Dopo altri tentativi di andare in vantaggio finalmente la cosa riesce al 24° con una bella discesa di Riceputi che serve Rossi in area che non sbaglia. Le due squadre si allungano e il gioco è ormai solo di contropiede. È però sempre il Pergo a colpire al 38° con la doppietta di Dimas. E sono tre! Migliore in campo ancora una volta Dimas con Rossi alla sua altezza. Le assenze di Manzoni e Tonon a centrocampo erano pesanti, ma Boschetti e Maietti sono stati degnamente all'altezza del compito loro affidato. Adesso il campionato affronta una sosta e riprenderà solo domenica 19 marzo. La cosa non dispiace a mister Curti (nell'immagine a lato), soddisfatto in particolare del secondo tempo della sua squadra: "Ero convinto, anche dopo il loro gol, che questa partita l'avremmo vinta tanta era la determinazione che avevo visto in settimana da parte di tutti. Ora, con la sosta, ci sarà più tempo per recuperare gli infortunati, e poi dovremo puntare decisamente a mantenere il secondo posto in classifica che oggi, con il Ciliverghe che non è andato oltre il pareggio, abbiamo consolidato".

 

PERGOLETTESE - CISERANO 3-1

Reti: primo tempo 28' Giangaspero su rigore; secondo tempo 7' e 38' Dimas, 24' Rossi,

PERGOLETTESE: Calvaruso (1' secondo tempo Leoni), Alborghetti, Riceputi, Piras, Arpini, Ghidini, Boschetti (41' secondo tempo Pedrabissi), Maietti (37' secondo tempo Xamin), Dimas, Rossi, Bodini. A disposizione: Brero, Premoli, Baggi, Moriggi, Ibe, Garrone. Allenatore Pierpaolo Curti.

CISERANO: Bolis, Foglieni, Crociati, Chimenti (33' secondo tempo Bondi), Suardi, Gritti, Romeo (33' secondo tempo Maspero), Giovanditti, Giangaspero, Ghisalberti, Cariello (15' primo tempo Petrisor). A disposizione Gibellini, Mastrototaro, Ratti, Belotti, Pata, Belotti, Pata, Iori.

Arbitro: Monaco Giacomo di Termoli

Assistenti: Baldassarre Giulio di Taranto e Treve Matteo di Seregno

Ammoniti: Ghidini, Giovanditti, Piras

Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Espulso il portiere Bolis al 14' del primo tempo per aver atterrato Dimas, fuori area, lanciato a rete.