02-04-2017 ore 20:56 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Pergolettese, brutta sconfitta contro il Ciliverghe Mazzano. Espulso Ghidini

Strana partita che sembra essere stata determinata, nel suo esito finale, dal fato. Era scritto che il Ciliverghe dovessero vincere una partita giocata prevalentemente dalla Pergolettese, prima colpita a freddo - non si vede spesso un gol a meno di un minuto dall'inizio - e poi costretta a subire un secondo gol sul finire della partita dopo che il Pergo aveva raggiunto un meritatissimo, ma purtroppo provvisorio, pareggio. Bisogna però anche dire che sui due gol subiti la difesa del Pergo non può essere considerata del tutto esente da qualche colpa: pronti, via, gol, non esiste se non per una distrazione generale non ammissibile in una gara che si sapeva non facile; soprattutto se l'autore del gol è l'ex Bertazzoli che era considerato il pericolo numero uno.

 

Primo tempo in salita

Inizio partita, palla al centro per il Ciliverghe: lancio lungo su cui si avventa Bertazzoli che anticipa tutti, portiere compreso, e segna il più rapido dei gol. Quando accade questo, la squadra in svantaggio deve subito rivedere la propria strategia, ed è quello che fanno i gialloblù che da questo momento in poi iniziano una lunga rincorsa al pareggio. Al 9° inizia Predabissi con un tiro da lontano che impegna il portiere avversario Lancini. Ancora Lancini al 24° ferma in uscita un veloce scambio fra Rossi e Pedrabissi. Al 29° è Bodini a mettersi in mostra con una grande conclusione che il portiere del Ciliverghe mette in angolo in bello stile. Al 30° tentativo di Rossi che sfiora il palo. C'è ancora il tempo per una bella occasione da gol per Pedrabissi che però, sotto porta, calcia addosso all'estremo difensore.

 

Il pareggio e poi la beffa

Il secondo tempo è tutto del Pergo: Boschetti per Pedrabissi (gol annullato per fuorigioco), ancora Boschetti, e finalmente il rigore a favore al 14° per atterramento di Rossi in area. È Bodini a non sbagliare il suo undicesimo gol dagli undici metri. La lunga rincorsa è compiuta, ma il Pergo cerca di più: al 29° entra Dimas a sostituire Pedrabissi, e poi al 34° anche Manzoni per Maietti, ma è Boschetti per due volte a cercare il colpo vincente: al 32° gli viene annullato il gol per un presunto fallo di mano e al 36° un suo bel tiro non ha fortuna. Anzi, la fortuna gira proprio, perché quattro minuti dopo arriva la beffa del gol del Ciliverghe con Del Bar, dopo un fallo su Dimas non rilevato dall'arbitro. La partita finisce anche peggio con l'espulsione di Ghidini per doppia ammonizione. Con questa sconfitta contro una diretta concorrente ai primi posti in classifica, il secondo posto per la Pergo si allontana pericolosamente: il Ciliverghe consolida il proprio vantaggio sui gialloblù portandolo a cinque punti. Ma bisogna tener duro e crederci fino alla fine.
 

CILIVERGHE MAZZANO - PERGOLETTESE 2-1

Reti: primo tempo 1' Bertazzoli; secondo tempo 14' Bodini su rigore ; 40' Del Bar.

CILIVERGHE M.: Lancini, Cistana, Roma, Carobbio, Andriani, Cortinovis, Del Bar, Vignali, Bertazzoli, Ragnoli (29' secondo tempo Comotti), Cortesi ( 19' primo tempo Minelli A., 19' secondo tempo Trajkovic). A disposizione Poffa, Muchetti, Mozzanica, Bithiene, Barwuah. Allenatore Terraroli Ruggero ( Filippini squalificato).

PERGOLETTESE: Leoni, Alborghetti, Riceputi, Xamin, Arpini, Ghidini, Boschetti, Maietti ( 34' secondo tempo Manzoni), Pedrabissi (29' secondo tempo Dimas), Rossi, Bodini (38' secondo tempo Donzelli). A disposizione Calvaruso, Baggi, Premoli, Ibe, Cipelletti. Allenatore Lunghi Tiziano (Curti squalificato).

Arbitro: Foresta Francesco di Nola.

Assistenti: Ravera Giorgio di Lodi e Passoni Alberto di Monza.

Ammoniti: Andriani, Roma, Rossi, Ragnoli, Arpini,. Espulso al 47' secondo tempo Ghidini per doppia ammonizione.

Note: giornata parzialmente soleggiata, vento fastidioso, terreno in buone condizioni, angoli 3 -2 per il Ciliverghe, spettatori 400 circa, recupero 1+3.