02-03-2017 ore 16:20 | Sport - Associazioni
di Francesco Ferri

Sportabilità, anche il reparto di psichiatria dell'ospedale Maggiore aderisce al progetto

“Anche la psichiatria dell’ospedale maggiore di Crema si inserisce nel progetto Sportabilità, completando il percorso già avviato con la neuropsichiatria infantile”. Così commenta soddisfatto Enrico Zucchi, presidente dell’a.c. Crema 1908, ente capofila di Sportabilità. A firmare l’adesione al progetto, mercoledì 1 marzo, è stato il direttore dell’unità operativa di psichiatria dottor Claudio Maffini.

 

Bisogni del territorio

La cooperativa Scaccomatto, partner del progetto, si occuperà dei pazienti. “Con l’ingresso della psichiatria – prosegue Zucchi – si completa il partenariato con l’ospedale. La strada intrapresa è quella giusta e risponde ai reali e concreti bisogni che il territorio sta manifestando. La richiesta di questo reparto lo dimostra. Lo sport può davvero fare tanto; avere una ‘casa’ per tutti in cui poterlo praticare era indispensabile”.

 

Inclusione sociale e salute

“Ringraziamo il Crema 1908 per aver accolto la nostra richiesta” dichiara Monica Carioni, coordinatrice del reparto. “Grazie alla partnership con Sportabilità i nostri utenti avranno la possibilità di accedere alle strutture sportive del centro san Luigi, praticare attività fisica consona alle loro possibilità guidati da professionisti. Questa opportunità è importante sia per l'inclusione sociale, promuove salute e prevenzione da possibili rischi cardiocerebrovascolari legati alla sedentarietà ed al sovrappeso. Sportabilità è un progetto significativo che mette in campo azioni concrete per noi di vitale importanza”.

 La redazione consiglia:

sport - Associazioni
Il progetto Sportabilità diventa un modello che fa scuola, al punto tale da essere replicato ed esportato in altre realtà italiane. Mario Petrone, allenatore che ha portato l'Ascoli...