01-06-2016 ore 10:33 | Sport - Atletica
di Silvia Panzetti

Nuova Virtus, ottimi risultati ai Provinciali di Cremona. Infortunio per Rachele Merisio

Nota dolente per la Nuova Virtus a Carugate, causa dell’infortunio di Rachele Merisio. Impegnata nei 300 metri hs, specialità nella quale è al secondo posto nelle graduatorie italiane, la portacolori ha appoggiato male il piede dopo aver superato il primo ostacolo e si è procurata una distorsione alla caviglia. Si sono ben comportati gli altri virtussini in gara: Gabriele Fusar Bassini ha corso i 400 piani assoluti in 57”76, a cinque centesimi dal persionale, mentre Francesco Rignini, al debutto nella specialità, è sceso sotto il minuto coprendo la distanza in 59”74. Nel salto in alto, sempre a Carugate, 6° posto e record personale eguagliato per Chiara Balestracci con mt. 1,35, seguita a mt. 1,30 da Chiara Righini.

I risultati nei Provinciali
Sabato a Cremona, nei Provinciali di prove multiple, medaglia d’argento per Ivan Torazzi nel triathlon esordienti A, (8”14 nei 50 metri piani, 3,62 metri nel lungo e 29,69 metri vortex) seguito al 5° posto da Francesco Monfrini (8”46 nei 50, 3,54 nel lungo, 21,93 nel vortex) ed al 6° da Davide Giossi (8”48 nei 50, 3,33 nel lungo, 21,78 nel vortex). Medaglia d’argento anche per Filippo Soldati nel triathlon ragazzi con ben due record personali stabiliti nei 60 hs con 10”80 e nel lancio del vortex con 41.80 metri, mentre nell’alto si è fermato a 1,25 metri. Tra le ragazze buon quarto posto finale per Marta Cattaneo pure lei al personale negli ostacoli con 11”25, nel salto in alto con 1,31 metri e nel vortex con 18,69 metri. Ricordiamo anche la prova di Sofia Branchesi che è giunta al 9° posto tra le esordienti B. Prossimo appuntamento domani, giovedì 2 giugno, con il Meeting nazionale giovanile Città di Chiari.

Coach Vailati strepitoso
Domenica scorsa a Gavardo, nel bresciano, Paolo Vailati è stato strepitoso al Meeting internazionale. L’atleta cremasco, in forza alla Nuova atletica Fanfulla Lodigiana, ma nato e cresciuto nella Virtus Crema, dove tutt’ora riveste il ruolo di allenatore, ha preso parte alla gara del getto del peso ottenendo una splendida vittoria con la misura di 16,55 metri, ben 92 centimetri oltre il suo record personale.