30-07-2014 ore 13:41 | Spettacoli - Proiezioni
di Anna Bertolli

Crema. Anarchia, ogni crimine è legale nella notte del giudizio. Al cinema il nuovo film del regista James DeMonaco

Per gli appassionati di thriller e di horror, dopo il successo de La notte del giudizio, è uscito il 23 luglio nelle sale cinematografiche il sequel Anarchia - La notte del giudizio; si tratta di un film scritto e diretto da James DeMonaco con un budget di 3 milioni di dollari.

 

Ogni crimine è legale

La storia è ambientata in America in un futuro dispotico in cui una volta l'anno ogni crimine è legale per 12 ore, incluso l'omicidio. A differenza del primo film nel quale i protagonisti appartengono principalmente alla classe benestante, nel secondo le vicende si concentrano sulla popolazione più povera, indifesa e quindi più soggetta allo 'sfogo annuale' in cui ogni reato è concesso.

 

La notte più violenta d'America

Leo (Frank Grillo) nella violenta notte vuole vendicare il figlio perduto in un incidente stradale; durante il viaggio però salva Eva (Carmen Ejogo) e la figlia Cali (Zoe Soul). I tre, con Shane (Zach Gilford) e sua moglie Liz (Kiele Sanchez), si trovano per strada nel mezzo della notte più violenta d'America e dovranno cercare di sopravvivere fino all'alba.

 

 La redazione consiglia:

spettacoli - Proiezioni
Prosegue il successo di Divergent, film tratto dall'omonimo romanzo di Veronica Roth e diretto da Neil Burger con la sceneggiatura di Evan Daugherty e Vanessa Taylor. Nelle sale dai primi giorni...