24-02-2017 ore 17:04 | Spettacoli - Musica
di Andrea Galvani

Samuele Bersani, la fortuna che abbiamo. A Bergamo l'emozione è di gran classe

Pubblico in visibilio, dopo la grande paura, col rischio di non poter più sentirlo cantare. Al PalaCreberg l’attesa è stata decisamente importante, ma il pubblico è di quelli che conoscono ogni singola parola delle sue canzoni. Il nuovo tour di Samuele Bersani, intitolato La fortuna che abbiamo, è un inno alla poesia, alla fragilità e alla dolcezza, caratteristiche essenziali del cantautore romagnolo. Capace di instaurare un rapporto molto sincero, s’è presentato con la consueta dose di umiltà, ironia e sagacia.

 

Elegante emozione

Durante la tappa orobica ha dialogato col pubblico e introdotto alcuni brani. S’è detto particolarmente felice di poter incontrare le persone, guardarle negli occhi. Accompagnato da grandi musicisti, Bersani ha ripercorso buona parte della sua carriera: En&Xanax, Spaccacuore, Replay, Giudizi universali, Chiedimi se sono felice, Freak e Coccodrilli. Il tutto incorniciato dal ricordo di Lucio Dalla, per il quale nel 1996 ha scritto Canzone. Spettacolo di classe e innata eleganza. Il tour prosegue il 25 febbraio a Padova, il 27 a Milano e si concluderà il 13 marzo a Bologna. Una fortuna partecipare al concerto. Chi non l’ha ancora fatto dovrebbe. Ne vale davvero la pena.