16-07-2017 ore 11:41 | Spettacoli - Teatro
di Andrea Baruffi

Madignano, Tracce d'arte all'oratorio. Con lo spettacolo Umani “i limiti diventano risorsa”

L’emozione è alta. Si sente nell’aria. Gli artisti dietro le quinte si preparano. Ripassano la parte. Ogni tanto guardano la platea. Cercano tra il pubblico qualche volto familiare. Una stretta di mano e una carezza li tranquillizza e rassicura. Allora … tre, due, uno … si parte. Alle 21.10 prende il microfono Massimiliano Bozzoni, formatore di teatro sociale. Giusto un saluto introduttivo. Ora il palco è tutto loro. Appena escono dalle quinte il calore del pubblico li invade, offre sicurezza e azzera la tensione. Ogni esibizione viene accompagnata da calorosi e sentiti applausi. Stiamo parlando dello spettacolo Umani, portato in scena ieri sera all’oratorio di Madignano dalla compagnia Tracce d’arte. Ad esibirsi 18 ragazzi diversamente abili che frequentano i centri diurni del territorio, guidati da 6 educatori.

 

Teatro integrato

“Quando la parola è ridotta e non sempre comprensibile – racconta Bozzoni attorniato dai ragazzi al termine dello spettacolo – le mani sono un potente mezzo di comunicazione. Trasmettono emozioni, sentimenti, stati d’animo. Da 8 anni abbiamo promosso un teatro integrato capace di fare rete e creare aggregazione tra le diverse realtà presenti sul territorio. Abbiamo coinvolto educatori e ragazzi specialmente abili con un’età compresa tra i 25 e i 60 anni che frequentano le cooperative Il Seme di Castelleone e lo Scricciolo di Fiesco, il Centro diurno Primavera di Camisano e l’Anffas di Crema. Lavorando congiuntamente i limiti diventano una risorsa. Le persone, pur avendo forme differenti di disabilità, si aiutano, rispettano i tempi altrui. Lo spettacolo Umani è nato nel 2015. È stato premiato a Correggio nell’ambito del Festival internazionale delle abilità differenti di Carpi”.

 

Gli attori

Accompagnati da bellissime musiche, sul palco hanno mostrato talento e abilità i bravissimi attori: Morena, Thomas, Angelo, Daniele, Rovjol, Rani, Chiara, Alice, Laura, Michele, Cristiano, Giuliano, Paolo, Anna, Veronica, Angelo, Francesco, Andrea, Gabriella, Francesca, Riccardo, Silvana e Adelia.