11-04-2017 ore 18:11 | Spettacoli - Teatro
di Tiziano Guerini

Crema. Abiti di scena donati al teatro san Domenico. Nel nome di Checco Edallo

"Sono certa che Checco sarebbe stato contento di questa scelta: del resto lui stesso non aveva mai detto di no a nessuna richiesta". Così Ombretta Clarke, moglie di Francesco Edallo, spiega la decisione, sua e di tutta la Compagnia del Santuario, di donare alla Fondazione San Domenico tutti gli abiti di scena, l'attrezzatura e gli accessori teatrali di proprietà, perché vengano messi a disposizione gratuitamente per le esigenze degli allestimenti degli spettacoli delle compagnie teatrali locali.

 

Duecento abiti fotografati e catalogati

"La donazione, chiarisce ulteriormente Giuseppe Strada presidente della Fondazione San Domenico, non è fatta perché la Fondazione faccia da armadio: tutti i circa 200 abiti e tutta l'oggettistica - fotografati e catalogati - saranno in mostra sul sito del teatro San Domenico (teatrosandomenico.com con link di collegamento diretto al sito di prestAbiti) perché quanti, fra attori e compagnie, dopo averli visionati e scelti, a semplice richiesta potranno averli in uso gratuito." La presa in visione e la richiesta di utilizzo potrà essere fatta anche attraverso il sito "compagniadelsantuario.it". Gli abiti in particolare saranno esposti nel foyer del teatro durante tutto il tempo della durata della rassegna Crema in scena, che verrà aperta proprio con uno spettacolo della Compagnia del Santuario.