08-11-2017 ore 11:13 | Spettacoli - Musica
di Lidia Gallanti

Emozioni d'autunno a Crema. Lilt e banda di Ombriano insieme contro i tumori

Noi per loro, loro per noi. Con questo spirito torna Emozioni d’autunno, il concerto di beneficenza nato dal sodalizio tra il corpo bandistico Giuseppe Verdi di Ombriano e la delegazione cremasca delle Lega italiana per la lotta ai tumori.

 

Musica, letteratura e arte per Lilt

L’edizione 2017 è in programma per sabato 11 novembre alle 21 presso la chiesa di san Benedetto di Crema, con un repertorio di musica classica studiato per l’occasione. Alla musica si aggiungono arte e letteratura: durante la serata sarà presentato Io e il maestro, racconto di Giorgio Ronny Lucchi dedicato alla figura del pittore metafisico Giorgio de Chirico, incontrato a Venezia negli anni Settanta. La copertina del volume è opera dell’artista cremasca Anna Lopopolo. Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza alla Lilt, che come ha ricordato il dottor Andrea Cortesini “continua il proprio lavoro quotidiano per promuovere le attività di consulto e diagnosi precoce, strumenti indispensabili per un’efficace prevenzione tumorale”.

 

Classici da tutta Europa

Come illustrato dal maestro della banda di Ombriano Eva Patrini in conferenza stampa, la scaletta conta otto brani classici del Novecento europeo: si parte con la marcia di Shostakovic, per poi proseguire con il Nabucco e il Coro degli armigeri di Verdi, quindi con l’Arlésienne di Bizet. La seconda parte si apre con l’ouverture rossiniana de L’italiana in Algeri per poi spostarsi in centroeuropa sulle note della sinfonia Dal nuovo mondo di Dvořák, seguito da Mattino, pomeriggio e sera a Vienna di Suppè. Il concerto si chiude con Galop, brano tratto dalla celebre Masquerade di Khatchaturian. Ingresso a offerta libera.