02-11-2016 ore 16:08 | Spettacoli - Proiezioni
di Rebecca Ronchi

Piccolo parallelo al mulino di Torre Pallavicina. Guadalquivir, il grande fiume

Ci sono voluti 16 mesi per realizzare Guadalquivir, lo splendido documentario che racconta la natura sulle rive del grande fiume andaluso (al-wadi al-kabir, in arabo), dalla sierra de Cazorla alle dune del Parco di Doñana. È il primo documentario sulla natura prodotto dalla Spagna e presentato sul grande schermo dagli anni 60, il primo realizzato con i moderni strumenti per il suono e il video. Ed è stato curato con molta passione. Il regista è Joaquín Gutiérrez Acha, che ha lavorato in numerose produzioni di Canal+ e National Geografic. La voce narrante appartiene a Estrella Morente, una delle cantaoras più apprezzate.

 

Sierra de Cazorla

Tutto inizia nella Sierra de Cazorla, in provincia di Jaén, dove il Guadalquivir nasce e dove regna l'aquila reale. Il filo narrante è la storia di una volpe, che parte dalla Sierra de Cazorla, attraversa la Sierra Morena e scende fino a Doñana, all'inseguimento delle sue prede. Il cammino lungo il grande fiume permette di conoscere la grande varietà dei suoi paesaggi, della sua fauna e della sua flora.