02-05-2016 ore 15:19 | Spettacoli - Onda critica
di Estefania Poli

Grande entusiasmo per Svergognata, casalinga tra essere e apparire

L'8 marzo al teatro San Domenico di Crema circa 400 persone tra giovani e adulti hanno assistito divertiti allo spettacolo Svergognata. La bravissima Antonella Questa, sola in scena, ha dato voce e corpo a più personaggi. La protagonista è Chicca, una donna "per bene", con una bella casa, un marito, due figli, la colf filippina da tiranneggiare… una vita perfetta, insomma. Fino a quando una mattina scopre, nel cellulare del marito, messaggi e foto scambiati con la “svergognata” Miriam e con altre.

 

Lo sbalordimento

Chicca, che si crede esperta, ma è in realtà candida e ingenua, non vuol credere , ma... la sua idea di famiglia perfetta è distrutta. Travolta e strattonata tra i consigli delle amiche e i giudizi della madre, Chicca è pronta a tutto pur di riconquistare il marito, che sembra non vederla neppure... Dopo una serie di patetici tentativi, grazie all'aiuto di una scafata ma tenera ex spogliarellista, Chicca capisce cosa vuole davvero e, prendendosi la soddisfazione di sbalordire tutti, parenti, amici e conoscenti, tutti ipocriti "per bene", durante le festa per l'anniversario del suo matrimonio perfetto, si fa "svergognata" e riconquista la propria vita, all'insegna di” non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi” (Il piccolo principe, A. de Saint Exupéry).

 

Intonazione comica

Lo spettacolo è stato applauditissimo, infatti, pur essendo sola sul palco, Antonella Questa, grazie all'intonazione comica del linguaggio, alla mimica e senz’altro alla sua bravura nel recitare in modo spedito, scandito e molto espressivo, persino con inflessioni regionali diverse, più personaggi (straordinario il torinese della madre, dominante e disinvolta nel gestire da anni una doppia vita ), è riuscita a coinvolgere il pubblico che, con grande entusiasmo, non ha esitato a richiamarla per applaudirla più volte. Lo spettacolo è adatto a un pubblico adulto per il tema scabroso che tratta, ma comunque, grazie al linguaggio comico mai greve, lo è anche ad un pubblico di minori .

 

Onda critica

Recensione di Estefania Poli classe 3LB Liceo Scientifico G.Galilei Cremaper il progetto Onda Critica teatro visto dagli studenti a cura di Associazione D'Angel-Angeli dello Spettacolo in collaborazione con Teatro San Domenico di Crema, con il patrocinio dell'Associazione nazionale dei critici di teatro, Teatro.it, Sipario e l'Ordine dei giornalisti, Cremaonline.it.