31-01-2017 ore 13:35 | Rubriche - Rivolta d'Adda
di Gianni Carrolli

Rivolta. In arrivo l’Ufficio diritti animali: in 3 comuni lo sportello di tutela e informazione

Per metà febbraio potrebbe essere assegnato il nuovo Ufficio diritti animali: promosso dai Comuni di Rivolta d’Adda, Pandino e Agnadello, diventerà uno sportello utile a soddisfare ogni necessità, dubbio o problema legato agli animali. “Al momento – spiega il sindaco Fabio Calvi – è in corso la manifestazione di interesse per trovare un’associazione animalista che si faccia carico di questo nuovo servizio per cui il comune di Rivolta, insieme a Spino d’Adda (amministrazioni Calvi e Riccaboni), con Pandino e ad Agnadello, ha ottenuto da Regione Lombardia, tramite Ats Valpadana, un finanziamento di 7 mila euro”.

 

Cittadini ed animali

“L’obiettivo dell’Uda – prosegue Calvi – è di garantire la salute pubblica dei cittadini e la tutela degli animali d’affezione attraverso il controllo sanitario degli animali vaganti; sensibilizzare la cittadinanza riguardo agli abbandoni, ai maltrattamenti e più in generale, ai comportamenti sanzionati dalla legge regionale; controllare la popolazione dei cani e dei gatti, mediante la limitazione delle nascite e il censimento delle colonie feline; dare aiuto ed assistenza ai cittadini nella gestione delle problematiche con i propri animali domestici”.

 

I progetti ed i turni

Tra i progetti dei Comuni coinvolti ci sono diversi corsi: dalla formazione dei tutor di colonia felina al patentino per i proprietari di cani, oltre al corso per formare dog sitter “approvati Uda” e dar vita al registro delle persone sole con animali. Il funzionamento dell’Ufficio diritti animali verrà regolato a rotazione tra i tre Comuni: sarà aperto dalle 9 alle 11 a Rivolta il primo e il terzo sabato del mese, presso il Comune al piano terra; a Pandino dalle 9 alle 11 il secondo sabato del mese, negli spazi dedicati all’Ufficio turistico; infine, ad Agnadello dalle 9 alle 11 il quarto sabato del mese presso il Comune. Inoltre, sarà attivato un numero di telefono (340/3333333) e la mail info@udagerundo.it, e si potranno prendere appuntamenti con i volontari al di là dell'orario di sportello.