25-10-2017 ore 17:47 | Rubriche - Costume e società
di Stefano Zaninelli

Sèvres. Unità di misura, chilogrammo addio: ridefinizione grazie alla costante di Planck

Il chilogrammo andrà in pensione. Dopo quasi sette anni di ricerche, i ricercatori del National Institute of Standards and Technology (Nist) sono prossimi alla ridefinizione di una delle misure più note al mondo. A partire da maggio 2019 la misura verrà aggiornata: lo standard di riferimento non sarà più il Grand Kilo, il cilindretto a base circolare di platino ed iridio conservato all’Ufficio internazionale dei pesi e delle misure a Sèvres, in Francia. L’unità di misura verrà ridefinita attraverso la costante di Planck.

 

Le nuove misurazioni

Il perché della rivoluzione è presto detto: il Grand Kilo ha perso peso. Non molto, ma quei pochissimi microgrammi che bastano a rendere il riferimento diverso da ciò che misura. Alla Conferenza generale dei pesi e delle misure la comunità scientifica ha deciso di adottare la costante di Planck – che, indicata con la lettera h, ha le dimensioni di un’energia per un tempo – come nuova unità di misura. A una condizione: che si riuscisse a portare a termine almeno tre misurazioni con un’incertezza inferiore alle 50 parti per miliardo. L’ultima rilevazione del Nist è scesa a 13 parti per miliardo. La ridefinizione è questione di momenti.