19-10-2016 ore 10:00 | Rubriche - Pubblicità
di Ilaria Bosi

Montodine, Banca Cremasca presenta l'app Satispay. Utilizzando il cellulare si potranno effettuare pagamenti smart

Un'applicazione per scambiarsi denaro ed effettuare pagamenti utilizzando il cellulare si diffonderà nel cremasco. Questo l'argomento dell'incontro organizzato da Banca Cremasca e che si è svolto giovedì scorso presso la sala consigliare del comune di Montodine: a fare gli onori di casa Alessandro Pandini, sindaco di Montodine.

 

L'app Satispay

Con l'obiettivo di creare una zona del cremasco in cui lo scambio di denaro e d i pagamenti siano veramente smart, l'istituto cremasco ha presentato l'applicazione per dispositivi mobili Satispay. La nuova App, disponibile per dispositivi iOS, Android e Windows Phone, permette di scambiare denaro con i propri contatti della rubrica e fare acquisti nei negozi convenzionati in modo sicuro e con la stessa semplicità e immediatezza di un messaggio su WhatsApp. L'app si scarica gratis e subito dopo l’installazione viene chiesto di associare all’account un numero Iban di un conto di cui si è intestatari (o co-intestatari), fornire il codice fiscale, il numero di telefono e i dati di residenza. Fatto questo si allega una foto del proprio documento di identità ed entro circa 3/4 giorni il team abilita il funzionamento di Satispay.

 

Micro pagamenti

Ad oggi non esiste un metodo alternativo per effettuare i cosiddetti micro-pagamenti, piccole ma frequenti spese quotidiane saldate solo in contanti. Satispay, grazie alla riduzione dei costi per l’utente (sempre gratis) e l’esercente (solo 0,20 centesimi a transazione oltre la soglia dei 10 euro) si affianca a quella serie di piattaforme per la gestione della valuta elettronica che rendono sempre meno frequente la circolazione di denaro liquido. Ma c’è una differenza: Satispay non prevede alcun intermediario, semplicemente preleva – nell’ambito di un massimale predeterminato - i soldi dal conto e li rende disponibili nell’account personale dell’utente, senza commissioni aggiuntive; oppure rimborsa l’utente, in caso di saldo eccedente il massimale, qualora - ad esempio - un amico abbia provveduto ad inviare soldi tramite l’app. “Crediamo molto in Satispay e nel futuro dei sistemi di pagamento – spiega Andrea Mombelli di Banca Cremasca - è utile, semplice e garantisce i più alti standard di sicurezza richiesti dal sistema bancario: non a caso Iccrea, la banca capogruppo del Credito Cooperativo, ha investito nell'idea di questi ragazzi.”