17-02-2017 ore 20:33 | Rubriche - Medicina e salute
di Rebecca Ronchi

Asst di Crema. Medicina di genere, primo incontro. In autunno un convegno in materia

“Individuare nelle diverse specialità almeno un indicatore di applicazione della medicina di genere”. Questo l’obiettivo del primo incontro del gruppo dei medici dell’Asst di Crema, coordinati dalla presidente del Cug – il Comitato unico di garanzia - dottoressa Farida Mechahwar e dalla referente Elisabetta Buscarini, direttore dell’unità operativa di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva.

 

La rete ed il convegno

Con l’obiettivo di promuovere la medicina di genere verrà pianificata una formazione dedicata, aperta ai referenti di reparto ed ai medici di medicina generale, che possono contribuire in modo significativo al suo sviluppo. Per il successo dell’iniziativa svolgono un ruolo fondamentale la comunicazione e la rete tra medici di medicina generale ed i medici ospedalieri. Nel prossimo autunno Crema ospiterà un convegno in materia.

 

Medicina di genere

La medicina di genere si occupa di studiare “le differenze sociali, biologiche e psicologiche tra generi per garantire a tutti i pazienti, uomini e donne, il migliore trattamento possibile dal punto di vista dell’appropriatezza della prevenzione, diagnosi, cura, riabilitazione non solo per malattie tipicamente femminili ma anche per quelle comuni”.