17-01-2015 ore 20:45 | Rubriche - Fahrenheit 451
di Giovanni Catelli

Partenze eroiche, la festa dell'intelligenza di Franco Cordelli nel prezioso libro di Gaffi

Per gli appassionati di letteratura, grazie all'attenzione di Andrea Caterini e alla meritoria passione dell'editore Gaffi, che sa proporre in tempi difficili per l'editoria libri di assoluto valore critico, è possibile oggi riscoprire un volume molto importante di Franco Cordelli, Partenze Eroiche.

 

Il ruolo del romanzo

Pubblicato originariamente nel 1980, rappresenta il saggio con cui l'autore si fece conoscere ed apprezzare in modo compiuto; il libro è davvero ricchissimo di suggestioni ed offre un panorama completo dei gusti e degli interessi dell'autore: i numerosi saggi che lo compongono, scritti tra gli anni sessanta e i settanta, mostrano uno sguardo profondo e acutissimo, volto in varie direzioni, ed intento a individuare il ruolo del romanzo nell'opera di numerosi autori, da Henry James (magistrale il saggio a lui dedicato) a Sciascia, da Gombrowicz a Savinio, da Handke a Marquez, senza però dimenticare di esercitare la propria curiosità insaziabile verso altri libri e altri autori.

 

La festa dell'intelligenza

Davvero una festa dell'intelligenza, e un volume prezioso per gli appassionati di letteratura e critica letteraria, che troveranno qui cospicui materiali di studio e approfondimento. Si conferma ancora una volta l'idea che la critica letteraria italiana abbia prodotto negli ultimi decenni, e tuttora produca, autori di grande valore.

Oggi al cinema