16-01-2017 ore 12:25 | Rubriche - Musica
di Giovanni Colombi

Le novità discografiche e la classifica della settimana: Baustelle, Sepultura e Mannarino

In collaborazione con il negozio Freak Music Store di Crema vi segnaliamo le novità discografiche del panorama musicale nazionale ed internazionale, nei negozi questa settimana e la classifica dei dischi più venduti in città.

Baustelle, “L’amore e la violenza
Amanda Lear è il primo singolo estratto dal nuovo disco di inediti dei Baustelle, L’Amore e la Violenza. Il sound del pezzo è in perfetto stile Baustelle, il refrain interpretato dalla voce sensuale di Rachele Bastrenghi tuona: “niente dura per sempre nemmeno la musica”. Nel brano, che sembra essere la prosecuzione naturale di Charlie fa surf, si fanno strada synth e suoni ritmati risultando familiare ed innovativo allo stesso tempo. Non bisogna però farsi influenzare dai toni allegri e «schifosamente pop» come annunciato da Francesco Bianconi, il testo di Amanda Lear manifesta una forte critica verso la società contemporanea.

Sepultura,Machine messiah
Nuovo studio album per i Sepultura, band death/thrash metal brasiliana nata nel 1984 per volere dei fratelli Max e Igor Cavalera. La formazione è stata tra le più importanti e rappresentative della scena thrash e groove metal degli ultimi anni ‘80/primi anni ‘90. I Sepultura sono stati testimoni di numerosi cambi di line up, con l’abbandono di Max e Igor Cavalera nel 1996 e nel 2006 rispettivamente. La band oggi è formata dal cantante Derrick Green, dal chitarrista Andreas Kisser, dal bassista Paulo Jr. e dal batterista Eloy Casagrande. Dall’uscita di Igor Cavalera non ci sono più membri originali nella band. Paulo Jr. e Kisser, entrati rispettivamente nel 1985 e 1987, sono gli unici membri presenti in tutti gli album, ad eccezione di uno che vede alla chitarra Jairo Guedz al posto di Kisser. I Sepultura hanno pubblicato, fino ad ora, tredici album in studio, l’ultimo nel 2013. I loro lavori di maggior successo sono Arise (1991), Chaos A.D. (1993) e Roots (1996). La band ha venduto oltre tre milioni di dischi sono negli Stati Uniti e oltre 20 milioni in tutto il mondo, con numerose certificazioni oro in diversi Paesi, tra cui Francia, Australia, Indonesia, America, Cipro e Brasile.

Mannarino, “Apriti cielo”
Mannarino ritorna con la sua scrittura evocativa e quel sound trascinante che lo ha reso uno dei cantautori più amati della scena. A due anni e mezzo dalla pubblicazione di Al Monte, Alessandro Mannarino è pronto a tornare sulla scena musicale con il suo quarto album in studio: Apriti Cielo. Il singolo omonimo è un time-lapse sull’umanità in fuga. Su chi fugge fisicamente e su chi prende altre strade pur rimanendo dov’è. Questo brano racconta l’esigenza umana di salvarsi la vita, in tutti i sensi. Un album sicuro protagonista della prossima stagione discografica a cui seguirà un tour promozionale di supporto.