13-01-2018 ore 18:29 | Rubriche - Medicina e salute
di Lidia Gallanti

Crema. Un regalo per sorridere, il Rotaract dona giocattoli alla pediatria dell'ospedale

Un tavolo colmo di giochi in scatola, peluches, bambole e colori per dipingere l'attesa durante le cure. Ecco il risultato di Un regalo per sorridere, service organizzato dal Rotaract terre cremasche a favore dell'unità operativa di pediatria dell'Asst Crema. Stamattina si è svolta la consegna dei doni raccolti dal club cremasco grazie al sostegno di privati e associazioni, tra cui Rugby Crema, Pallacanestro Crema, Pergolettese, Rinascimenti e alcuni negozi cremaschi, che hanno partecipato offrendo materiale e donazioni.

 

Il gioco come cura

La delegazione Rotaract formata dal presidente Matteo Gorlani, Adalberto Bellandi, Martina Baldrighi e Francesca Caravaggio ha incontrato il direttore dell'unità operativa Emilio Canidio e il vice direttore Lucio Aramini. Da parte loro un ringraziamento per l'impegno speso anche quest'anno a favore del reparto: "La nostra filosofia è quella di rendere l'ospedalizzazione più rapida e meno traumatica, per quanto possibile - spiega Canidio - ricevere un dono inaspettato è per i bambini una grande sorpresa, che può cambiare il modo di vivere un momento non semplice come quello della malattia, dove il gioco diventa un arma per allontanare la paura, per sorridere".