07-05-2017 ore 10:54 | Rubriche - Musica
di Giovanni Colombi

Le novità e la classifica della settimana: Blondie, Kasabian e Diana Krall

In collaborazione con il negozio Freak Music Store di Crema vi segnaliamo le novità discografiche del panorama musicale nazionale ed internazionale, nei negozi questa settimana e la classifica dei dischi più venduti in città.
 

Blondie, “Pollinator”
I Blondie illuminano il 2017 con l’uscita del loro undicesimo album dal titolo Pollinator. Un album incredibile che rivisita in chiave moderna il suono classico di una delle band più influenti e leggendarie al mondo. Registrato nel mitico studio di New York ‘The Magic Shop’, dove sono passati artisti come David Bowie e Lou Reed, Pollinator è un tripudio di suoni. 11 brani che sono il coronamento di una carriera lunga 40 anni. Il primo singolo si intitola Fun. David Sitek dei Tv On The Radio, coautore del singolo, sembra essere il discendente diretto della scena post-punk di New York dei Blondie, restituendoli allo Studio 54 del 21° secolo con Debbie Harry e la band che suonano meglio che mai. E’ un pezzo euforico per un party perfetto. Come sempre le canzoni sono composte dal duo Chris Stein e Debbie Harry (Doom Or Destiny e Love Level), mentre il tastierista Matt Katz-Bohen ha lavorato su Already Naked/Too Much e dimostra come la band riesca ad evolversi canzone dopo canzone. Ad accompagnarli l’inconfondibile batterista di sempre Clem Burke. Il produttore John Congleton ha portato la band in studio per catturarne l’essenza live tipica del punk rock. Sia, la regina del pop (Best Day Ever) e Charli XCX (Gravity) sono due fan dei Blondie e hanno voluto dare un loro contributo al disco. Johnny Marr, caro amico e ammiratore, ha scritto My Monster dove suona anche la chitarra, mentre Dev Hynes consolida una relazione di lunga data con la band in Long Time. In studio ritroviamo anche Joan Jett e Laurie Anderson (Doom or Destiny) e i The Gregory Brothers (When I Gave Up On You).

Kasabian, “For crying out loud”
I Kasabian, formatisi nel 1997 e provenienti da Leicester, sono una delle più prestigiose e seguite rock band inglesi. For Crying Out Loud è il loro sesto album in studio. Scritti e prodotti da Serge Pizzorno, la mente creativa della band, e incisi al Sergery, il suo studio a Leicester, i 12 brani che compongono l’album racchiudono tutto ciò che fa dei Kasabian una delle più importanti band inglesi. Dopo la svolta più elettronica di 48:13, disco del 2014, la band ha voluto realizzare un grande album con le chitarre nuovamente protagoniste. “La nostra ambizione era quella di salvare la guitar music dalla piega che sta prendendo. Rischia di estinguersi in quanto musica vecchia, e noi cerchiamo di salvarla. Volevamo fare un album molto positivo, pieno di speranza e ricco di chitarre, per ricordare a tutti che è ancora una musica molto attuale”. Il disco, anticipato dai singoli You’re In Love With A Psycho e Comeback Kid, è disponibile in tre formati: standard cd con 12 tracce, deluxe edition con bonus tracks e vinile 12”.

Diana Krall, "Turn up the quiet”
Ecco l’attesissimo nuovo album Turn Up the Quiet di Diana Krall, la grande star più volte insignita di premi Grammy. Coprodotto, così come molti album di grande successo di Diana, inclusi All For You, The Look Of Love e Live In Paris, con il grande e compianto Tommy LiPuma e registrato e mixato dal mago Al Schmitt presso i Capitol Studios di Hollywood, questo nuovo disco è stato inciso con formazioni accuratamente scelte brano per brano. Nel cast figurano tra gli altri Christian McBride e John Clayton al contrabbasso, Anthony Wilson, Marc Ribot e Russell Malone alla chitarra, e anche arrangiamenti per archi curati da Alan Broadbent. Un capolavoro che riporta Diana ai fasti dei suoi più celebrati album: 10 brani raffinali ed eleganti per un'artista che si è sempre contraddistinta nella discografia mondiale.