04-09-2016 ore 12:05 | Rubriche - Costume e società
di Gianni Carrolli

Crema, al sant'Agostino l'open internazionale di scacchi

Nuova sede per la diciassettesima edizione dell’Open internazionale di scacchi. Ad accogliere l'edizione 2016 della manifestazione, partita ufficialmente venerdì 2 settembre, la sala Pietro da Cemmo, presso il centro culturale sant’Agostino a Crema. Sette, in totale, i cremaschi impegnati nelle competizioni nelle categorie Open A e Open B.

 

Girone Open A

Partiamo dall'Open A. Portabandiera cremasco è Gianluca Distratis, che nella prima giornata di sfide ha esordito con una vittoria ai danni del più quotato candidato maestro trentino Maurizio Bevilacqua, mentre al secondo turno ha perso contro il viterbese Orazio Guanciale. La classifica vede ora in vetta il croato Mrdja Milan, Rifai Abdulkader e Malfagia Andrea con punteggio pieno.

 

Girone Open B

Numerosi invece gli scacchisti cremaschi che contendono il titolo nel girone Open B: Celso Raimondi e Giuseppe Esposito sono entrambi a una vittoria e una sconfitta, Giovanni Righini una sconfitta ed 1 patta, Gaddo Folcini, Fabrizio Galli e Gregorio Zucchetti due sconfitte ciascuno. In testa alla classifica sono ben 10 i giocatori a punteggio pieno.

 

Le regole del torneo

Cento minuti per ogni partita, con 30 secondi di incremento a partire dalla prima mossa. Il regolamento del memorial Ottavio Ravaschietto prevede che il giocatore che arriverà alla scacchiera con oltre 60 minuti di ritardo sull’orario di inizio stabilito della sezione di gioco perderà la partita.