03-11-2014 ore 22:58 | Rubriche - Herbae volant
di Galleria delle Erbe

Tisane, infusi e decotti per vincere il freddo e lo stress del periodo autunnale. Le proprietà delle piante e degli estratti in un'ottica di prevenzione

È arrivata la stagione delle tisane! Preparare una tisana rilassa la mente e riscalda il corpo: la tazza colma e profumata ci ricorda il fatto che ci stiamo dedicando al nostro benessere, soprattutto se fuori l’autunno incalza e i primi freddi lasciano il segno. Ci sono infatti delle erbe che, miscelate, sono un vero e proprio portento per la forma fisica, assolvendo a funzioni ben determinate. La tisana spesso è la prima e già risolutiva scelta per trovare beneficio per i nostri piccoli malesseri. Ma cosa si intende col termine "tisana”? Si tratta di una preparazione che ci permette di estrarre in acqua calda i principi attivi curativi delle piante, mediante un’infusione o un decotto.

 

Infusi e decotti

L’infuso è più precisamente la forma più comune di estrazione della sostanza vegetale attraverso l’acqua. La pianta utilizzata può essere fresca oppure essiccata. Si versa nell’acqua precedentemente portata ad ebollizione e si lascia poi riposare per i minuti necessari in un recipiente coperto per non perderne le sostanze più volatili. Il decotto, invece, prevede che la droga venga inserita in acqua fredda per portarla successivamente ad ebollizione e lasciata bollire per un periodo che varia dai cinque ai trenta minuti a seconda del tipo di pianta. E’ un metodo più energico dell’infuso ed è ideale per estrarre i principi di droghe consistenti come legni,radici e cortecce.

 

Suggerimenti per l'autunno

Il periodo autunnale è quello più adatto per cominciare la giornata con un infuso caldo, magari immunostimolante, utile a prevenire malattie da raffreddamento e stati febbrili. Consigliamo quindi una tisana a base di Rosa Canina, ricca di vitamina C, Echinacea, Uncaria, Salice e Scorza d’Arancio. Per chi soffre già di mal di gola, raffreddore recidivante e tosse grassa è più utile un infuso che sia attivo in caso di nevralgie, muco in eccesso e infiammazioni delle vie aeree superiori: Eucalipto, Verbena, Piantaggine, Altea e Fiori di Sambuco riscalderanno le vostre serate e vi permetteranno di respirare di nuovo a pieni polmoni!

 

Momenti di relax

Per chi semplicemente vuole concedersi un momento di distensione dopo un’intensa giornata lavorativa, le tisane migliori sono quelle aromatiche, rilassanti o digestive, a base di foglie di Lemongrass, rizoma di Zenzero, semi di Cardamomo,chiodi di Garofano e corteccia di Cannella, oppure le classiche per favorire il sonno con foglie di Melissa,fiori di Tiglio, Iperico, fiori di Luppolo e di Lavanda.

Oggi al cinema