03-07-2017 ore 12:28 | Rubriche - Medicina e salute
di Gianni Carrolli

Uici. Stessa strada per crescere insieme, il progetto di sostegno alla disabilità visiva

Costituire di un servizio di sostegno psicologico rivolto a genitori e fratelli dei bambini e dei ragazzi ciechi e ipovedenti: questo l’obiettivo del progetto Stessa strada per crescere insieme. Nato dalla collaborazione tra il Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi (Cnop) e l’Unione italiana ciechi ed ipovedenti onlus (Uici), segue il protocollo d’intesa sottoscritto tra i due enti nel 2015 e coinvolge 10 aree territoriali in tutta Italia, tra cui la Regione Lombardia.

 

Le azioni del progetto

I professionisti impegnati nel progetto sono al lavoro per: offrire, a tariffe calmierate in regime di convenzione, consulenza psicologica a singoli, coppie, nuclei familiari e gruppi di genitori; realizzare eventi rivolti ai genitori (seminari, conferenze, tavole rotonde ecc.); creare una rete con i potenziali invianti (ospedali, neonatologie, neuropsichiatrie infantili, centri di riabilitazione, medici di base e pediatri) e facilitare un’azione sinergica delle strutture che hanno in carico i bambini/ragazzi con disabilità visiva. Maggiori informazioni sul sito Uici o alla pagina Facebook del progetto.

 Vedi anche