Crema. Orti sociali, 400 metri quadrati in via Pandino per enti senza scopo di lucro

Promuovere la sostenibilità ambientale, l’integrazione e la socializzazione. Questi gli obiettivi degli orti sociali. Su proposta della giunta, l’amministrazione comunale di Crema ha riconfermato l’adesione al progetto nato nel 2013 e rivolto ad associazioni senza scopo di lucro, cui viene concesso in comodato triennale gratuito un appezzamento da destinare ad attività didattiche o a progetti d’inserimento sociale.

 

Tre lotti in via Pandino

L’area coltivabile è situata in via Pandino, nel quartiere di Ombriano, accanto alla palestra ed alla scuola elementare. La superficie complessiva è di 1500 metri quadrati in tre lotti, ognuno dei quali con recinzione e allaccio per l’irrigazione. Scaduti i termini della prima assegnazione, è stato effettuato il sopralluogo necessario a verificare lo stato dei terreni, cui è seguita la riconferma della concessione dei lotti già attribuiti a Comunità Sociale Cremasca e Redancia Po.


Le domande in Comune

Per il terzo lotto, di circa 410 metri quadrati, il Comune ha riaperto la procedura di assegnazione rivolta a tutte le associazioni senza fini di lucro che ne faranno richiesta. Il lotto potrà essere suddiviso ulteriormente per consentire un maggior numero di adesioni al progetto, e sarà assegnato in relazione al numero di richieste pervenute. Le domande dovranno essere presentate presso l’Ufficio Protocollo del Comune, corredate da una copia dello statuto dell’associazione in cui siano dichiarate le finalità della stessa.