02-11-2017 ore 20:26 | Rubriche - Costume e società
di Stefano Zaninelli

Videosorveglianza. Distanze globali: varchi a Crema, schermi della vergogna a Pechino

Con la riqualificazione dell’illuminazione pubblica, a Crema procede anche l’implementazione del sistema di videosicurezza. Sessanta dispositivi di ultima generazione per monitorare i veicoli che transitano sul territorio. A Pechino – poco più di otto mila chilometri più in là – in un futuro molto vicino la banca saprà se accettare la vostra richiesta di mutuo ancora prima che mettiate piede in filiale. La metà del lavoro sarà svolto da un algoritmo che unendo i dati sul vostro comportamento sui social media, sui siti di shopping online e sulle dating app – le applicazioni per conoscere nuove dame e cavalieri, per così dire – dedurrà l’affidabilità delle persone.

 

Lo schermo della vergogna

Questa non è che una delle applicazioni dell’intelligenza artificiale. Tornano alla sicurezza stradale, in Cina è stato implementato un sistema in grado di scorgere nella folla le persone più distratte. (video sotto). La telecamera monitora la porzione di strada interessata. Osserva, raccoglie i dati e individua, grazie a un sistema di riconoscimento facciale – preciso fino a distinguere età, sesso e tipo di abbigliamento, assicurano gli sviluppatori – i passanti con la testa tra le nuvole e le loro imprudenze e infrazioni. La foto compare sullo “schermo della pubblica vergogna”. Chi vuole può far rimuovere lo scatto dietro pagamento di una cauzione.

 

Privacy e dilemmi etici

Se i fan di Lombroso esultano, gli irriducibili di Orwell un po’ meno: che ne sarà della privacy? La polizia cinese non ha dubbi: questi sistemi di sicurezza consentiranno di ridurre la mole di lavoro di ogni singolo poliziotto e di aumentare la precisione e l’efficienza del servizio. Secondo la società cinese Sensetime, telecamere e algoritmi contribuiranno in maniera notevole al ritrovamento delle persone considerate disperse. Morale: la sicurezza pubblica val bene la violazione della privacy del singolo. Gli sviluppatori non si spingono oltre: immaginare ulteriori sviluppi applicativi potrebbe essere prematuro. A Crema di sicuro.

 

 

 La redazione consiglia:

politica - Crema
Importante passo in avanti per quanto concerne il progetto legato alla sicurezza del territorio. L'assessore alla pianificazione urbana Matteo Piloni, il comandante della polizia locale Giuliano...
politica - Crema
È iniziato nelle scorse settimane l’intervento di riqualificazione dell’illuminazione pubblica. Tutti i punti luminosi della città – oltre 5 mila corpi luce,...