02-02-2017 ore 16:18 | Rubriche - Comunicazioni ai cittadini
di Francesco Ferri

Sanità. Dimezzato il superticket. Gallera: “migliora la qualità di vita dei cittadini”

Da ieri, 1 febbraio, sono in vigore le nuove modalità di applicazione del ticket sanitario aggiuntivo, conosciuto anche come superticket. Regione Lombardia ha assunto a proprio carico parte dell’onere dovuto allo Stato. L’incidenza a carico del cittadino sarà dimezzata, verrà calcolata sempre su base proporzionale in rapporto al valore delle prestazioni in ricetta ed avrà un importo massimo di 15,00 euro. Sono già totalmente esenti dal pagamento sulle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale i cittadini con reddito familiare fiscale annuale lordo non superiore a 18.000,00 euro e i loro familiari a carico. Il codice di esenzione è E15.

 

Politiche virtuose

"Si tratta di una misura importantissima - ha sottolineato l'assessore al welfare di regione Lombardia Giulio Gallera - che contribuirà a migliorare la qualità della vita dei nostri cittadini e che alla luce delle risorse sempre minori messe a disposizione dal governo nazionale mette in luce la capacità di Regione Lombardia di attuare politiche virtuose di razionalizzazione della spesa, basate anche sull'appropriatezza delle cure".