30-06-2017 ore 11:34 | Politica - Dall'italia
di Gianni Carrolli

Allevatori. Dal governo 15 milioni di euro. Coldiretti: “riconosciuto valore del sistema”

È stato annunciato il 28 giugno lo stanziamento di 15 milioni di euro a favore del sistema allevatori. Una misura presa dal Ministero dell’economia e da quello delle Politiche agricole per “superare il taglio di risorse di pari importo emerso in Conferenza Stato Regioni”. Plaude la Coldiretti “è stato riconosciuto il grande valore del sistema italiano degli allevatori a difesa del quale si è mobilitato tutto l’agroalimentare, a cominciare dagli assessorati regionali all’agricoltura, alle associazioni cooperative e industriali, ai consorzi di tutela ai sindacati”.

 

Influenza sul sistema

Tale stanziamento consentirà, secondo Coldiretti, “a proseguire i progetti che il sistema allevatori sta mettendo in campo a tutela del benessere animale e della sostenibilità degli allevamenti nazionali garanzia di salubrità e qualità delle produzioni zootecniche che chiede il Paese. Dal sistema degli allevatori italiani dipende non solo la competitività del Made in Italy e la tutela dei redditi delle imprese ma anche la grande biodiversità animale italiana con la tenuta e il controllo dei registri di specie e razze animali che tutelano più di 200 tra razze e popolazioni autoctone consolidando, nel contempo, i livelli di qualità delle grandi produzioni Dop di prosciutti salumi e formaggi che rappresentano l’eccellenza agroalimentare italiana”.