28-09-2016 ore 18:49 | Politica - Cremona
di Gianni Carrolli

Provincia di Cremona. Organico scolastico in difetto di 500 insegnanti. Franco Bordo presenta l'interrogazione in Parlamento

“È assurdo e vergognoso che circa 500 docenti manchino ancora all’organico delle nostre scuole. Di questi ben più di 200 sono insegnanti di sostegno: pare un accanimento su chi è in una condizione di maggiore fragilità”. Secondo Franco Bordo, deputato di Sinistra Italiana, “il Governo continua a nascondere dietro il termine Buona quella che in realtà è una terribile gestione della scuola”.

 

Disinvestimento totale”

“La pratica e la realtà quotidiana – aggiunge – ci dicono che sulla scuola e sulla professionalità degli insegnanti il Governo Renzi sta disinvestendo a 360 gradi. Con queste modalità si stanno coscientemente creando le condizioni per distruggere il presente degli insegnanti e il futuro degli allievi: difficilmente si sarebbe potuto fare peggio di così”.

 

Responsabilità attuali

“Tutto ciò è drammaticamente visibile anche sul nostro territorio, nelle scuole della provincia di Cremona, sui banchi dei nostri ragazzi. Di questo passo, quando tra pochi anni i nostri figli dovranno affacciarsi sul mondo del lavoro cosa potremo rispondere loro se non saremo stati capaci di formarli? È in questo modo che si intendono promuovere l’occupabilità e lo sviluppo delle persone?”.

 

Interrogazione urgente

“La scuola è un elemento costitutivo fondamentale per la società e per il Paese e non può essere un laboratorio di giochetti dilettanteschi fatti sulla pelle delle persone, mettendo a repentaglio la qualità delle scuole del nostro territorio. Per questo motivo – conclude Bordo – ho protocollato un’interrogazione urgente per porre sul piatto la grave situazione del nostro territorio”.

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
Il suono della prima campanella porta con sé ansie e speranze di studenti piccoli e grandi, famiglie, ma anche di tutto il personale scolastico, da quello ausiliario, a quello di segreteria,...
cronaca - Crema
Negli ultimi 16 anni è stato alla guida dell’Istituto Sraffa, una delle scuole più importanti della città, per numero di iscritti, specificità degli indirizzi e...
cronaca - Crema
Ricevuto l’incarico di reggente dello Sraffa da meno di 10 giorni, il cremasco Flavio Arpini, dirigente scolastico dell’Anguissola di Cremona, non vuole essere etichettato come preside...
cronaca - Crema
Venerdì al tavolo tematico sul dimensionamento scolastico presso la sala consigliare di Crema erano presenti pochi rappresentanti dei genitori, nessun studente, ma tutte le scuole superiori...
politica - Crema
Alla ripresa dell’attività politico istituzionale dopo le ferie d’agosto, entra nella sua fase conclusiva l’intricata vicenda che riguarda gli accorpamenti scolastici,...
cronaca - Crema
Novità per gli istituti scolastici cremaschi. Flavio Arpini allo Sraffa e Pietro Bacecchi all’Ic di Soncino: con un tempismo perfetto, si fa per dire, considerato che oggi era...