16-11-2016 ore 14:49 | Politica - Roma
di Andrea Galvani

Ferrovia Treviglio-Cremona, la commissione bilancio valuta la richiesta di stanziamento di 50 milioni di euro nel triennio 2017-2019

“I nostri pendolari vivono una situazione da tempo inaccettabile”. Due emendamenti relativi alla linea ferroviaria Milano-Treviglio-Crema-Cremona, presentati nei giorni scorsi a prima firma di Franco Bordo, deputato di Sinistra italiana, hanno ricevuto oggi il vaglio di ammissibilità e nei prossimi giorni saranno votati dalla commissione bilancio.

 

Stanziamenti proposti

Nel primo emendamento si propone di prevedere uno stanziamento di 50 milioni di euro per importanti interventi nel triennio 2017-2019; in subordine, nel secondo emendamento la cifra riportata è di 10 milioni: 5 milioni di euro per l’anno 2017, 3 milioni di euro il 2018 e 2 milioni per il 2019 per il potenziamento infrastrutturale e l’implementazione del parco treni della linea ferroviaria Milano-Treviglio-Crema-Cremona.

Interventi strutturali

Secondo il parlamentare cremasco “le cifre indicate nel primo emendamento sono quelle adeguate a interventi strutturali e necessari, non più rinviabili e da porre in essere immediatamente, a partire dall’imminente anno nuovo. Solo in seconda istanza è pensabile un parco di interventi ridimensionato al budget indicato nel secondo emendamento. Le ricadute negative del quadro attuale si fanno sentire, come sempre, sulla testa e sulle spalle dei cittadini e di chi lavora”.