16-10-2017 ore 10:39 | Politica - Bagnolo Cremasco
di Rebecca Ronchi

Bagnolo Cremasco. Referendum, Garavaglia e Malanchini: “è una battaglia di civiltà”

“Storica occasione che il popolo del lombardo-veneto non può assolutamente farsi sfuggire”. Così l’assessore regionale all’economia Massimo Garavaglia nell’incontro di venerdì scorso a Bagnolo Cremasco. Ospite della sezione locale della Lega Nord, l’assessore ha spiegato che “nonostante qualcuno pensi che basti una semplice letterina del consiglio regionale per far partire la trattativa con lo Stato centrale, l’avere alle spalle milioni di voti di cittadini lombardi certamente rafforzerebbe e darebbe soprattutto al presidente un vantaggio importante nell’intavolare la trattativa”.


Battaglia di civiltà”

Il sindaco di Spirano, Giovanni Malanchini s’è detto convinto che l’appuntamento di domenica 22 ottobre sia “l’unica occasione che abbiamo per poter far valere un principio di giustizia territoriale: stavolta non si tratta di una battaglia politica, ma di una battaglia di civiltà”.  

 La redazione consiglia:

politica - Casale Cremasco
Per la prima volta in Italia, domenica 22 ottobre gli elettori esprimeranno la propria opinione mediante il voto elettronico. L’occasione è il Referendum regionale per...