16-04-2018 ore 10:47 | Politica - Romanengo
di Marilisa Cattaneo

Biblioteca e archivio storico nella cascinetta, Romanengo è in attesa del finanziamento

Romanengo in attesa del finanziamento per il recupero della storica cascinetta. Dopo essersi aggiudicata l’importante contributo di 950 mila euro a fondo perduto, l’amministrazione aspetta di poter incassare la cifra e dare il via al recupero dell’antica struttura adiacente alla Rocca, oggi in rovina.

 

Contributo non ancora incassato

“A distanza di quattro mesi dalla comunicazione – spiega il vicesindaco e assessore alle opere pubbliche Marco Pozzi – non abbiamo ancora incassato il finanziamento e non sappiamo quando ciò avverrà.  Per questo motivo non abbiamo potuto considerare tale cifra nel bilancio comunale”. La cascinetta è stata completamente transennata e ora è sostenuta da impalcature. A recupero avvenuto dovrebbe ospitare la biblioteca e l’archivio storico.

 

Romanengo con Casalmaggiore e San Daniele Po

Il progetto di recupero era stato candidato nel 2013, senza successo, nell’ambito del bando 6000 campanili. Nel 2016 l'amministrazione romanenghese aveva presentato la documentazione al bando Bellezza – recuperiamo i luoghi dimenticati, aggiudicandosi a fine dicembre 2017 il contributo. In Provincia di Cremona, oltre al bene storico di Romanengo, si sono aggiudicati il finanziamento anche il Torrione Estense di Casalmaggiore per 1,5 milioni di euro e l’Ammasso del Grano di San Daniele Po, a cui sono stati assegnati 2 milioni. La speranza è incassarli in breve tempo per poter partire con i lavori.