11-01-2018 ore 18:07 | Politica - Crema
di Lidia Gallanti

Regionali. Donida: "Malvezzi unica certezza, per ora nessun cremasco è tra i candidati"

Mancano cinquantadue giorni alle elezioni regionali e politiche. Meno di tre settimane alla presentazione delle liste elettorali e alla definizione dei candidati delle principali forze su scala locale e nazionale. Grande fermento anche sul territorio cremasco, che dal prossimo 4 marzo rischia di rimanere senza referenti diretti al Pirellone e a Montecitorio.

 

Tra passi avanti e silenzi

Già ufficializzate le prime candidature cremasche: concluso il mandato come consigliere comunale di minoranza, il pentastellato Christian Di Feo tenta l’approdo in Parlamento, probabilmente a fianco del deputato M5S Danilo Toninelli. Per il consiglio regionale il Movimento conferma Marco Degli Angeli e Anna Sari. Il Pd ha ufficializzato la candidatura di Matteo Piloni, oggi assessore cremasco e segretario democratico. Ancora nessuna indicazione da Lega Nord e Forza Italia: il Carroccio è impegnato nelle consultazioni dopo il passo indietro di Roberto Maroni, governatore uscente, mentre in casa azzurra si sta definendo la lista di candidati da presentare alla coordinatrice lombarda Mariastella Gelmini.

 

Cremasco, nessuna candidatura ufficiale

“La lista dei nostri candidati territoriali sarà presentata entro il 2 febbraio" spiega Gianmario Donida, coordinatore cremasco di Forza Italia. "Dopo la selezione inizia la campagna elettorale, che durerà circa un mese. La lista sarà composta da 48 nomi per 12 province: il coordinamento provinciale potrà proporre due uomini e due donne, dal momento che in Regione avevamo un solo consigliere, presumo che su quattro ne passerà solo uno”. Secondo Donida, “Per il Pirellone ci sono candidature che prevalgono, tra cui quella di Carlo Malvezzi, attuale rappresentante di Forza Italia per Cremona in Regione. Eventuali proposte aggiuntive possono essere inviate a me o ad altre cariche del partito, come il coordinamento provinciale. Ad oggi non ho ricevuto alcuna candidatura”.

 

Malvezzi “per ora unica certezza”

“Per il momento, l'unica certezza è Carlo Malvezzi, che prosegue sul solco di quanto già fatto nel precedente mandato, garantendo continuità. Chiunque decidesse di cominciare oggi sconterebbe senz'altro uno svantaggio”. Donida fa riferimento alle ultime dichiarazioni rilasciate dal vice coordinatore provinciale Enzo Bettinelli, che cita tra i papabili Antonio Agazzi e Simone Beretta, rispettivamente per politiche e regionali. "Probabilmente faranno parte della rosa di nomi definita da Gelmini, che sarà vagliata a livello regionale. Ciò riconferma ciò che già era emerso dopo le amministrative, ma i nomi non sono nuovi”. Donida non si smarca: "La scelta di cimentarsi in un'esperienza elettorale merita sempre grande rispetto per l'impegno che richiede".

 La redazione consiglia:

politica - Dal cremasco
Marco Degli Angeli e Anna Sari (foto a destra) sono i due cremaschi candidati dal Movimento Cinque Stelle alle prossime elezioni regionali. La scelta è avvenuta tramite la piattaforma...
politica - Crema
Ora è ufficiale. Da oggi Matteo Piloni è ufficialmente in corsa per le elezioni regionali 2018. Segretario provinciale del Partito democratico e attuale assessore...
politica - Dall'italia
“È stata una legislatura molto importante e impegnativa. Per questo credo il centrodestra vada riconfermato alla guida della Regione Lombardia. L’election day avrà come...
politica - Crema
Più sostegno al comparto socio assistenziale e l’impegno concreto a sciogliere il nodo trasporti. Questi i punti segnati in agenda da Giorgio Gori. Il candidato del Partito...
politica - Crema
La sezione cremasca di Rifondazione Comunista sostiene Sinistra per la Lombardia. Lo comunica il segretario cittadino Andrea Serena, che in un comunicato rimarca “la forzatura antidemocratica...