09-04-2017 ore 19:30 | Politica - Crema
di Angelo Tagliani

Crema. Galmozzi replica a Zanibelli: “ha pochi titoli per insegnare strategie edilizie”

“Sentire lezioni di edilizia scolastica da parte della consigliera Zanibelli fa specie: colei che sarà ricordata per essere stata una dei principali sponsor dell'incompiuta scuola di via Milano credo abbia pochi titoli per insegnare strategie di edilizia scolastica nella nostra città”. Così l’assessore all’istruzione Attilio Galmozzi replica a Laura Zanibelli. L’esponente di minoranza ha pubblicamente criticato il tour nelle scuole del territorio del sindaco, chiedendo “meno fotografie e fogli sventolati, più attenzione e fatti”.


Il protocollo tra istituti e Comune
“Se la consigliera Zanibelli si sente infastidita dal protocollo che abbiamo costruito e concordato con i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi se ne faccia una ragione. È stato reso necessario per porre rimedio al totale disinteresse per il tema che la consigliera, all'epoca assessore all'istruzione, non ha minimamente considerato. Non c'era equilibrio nella gestione collegiale delle classi con numeri elevati: abbiamo pianificato un sistema che ha reso possibile utilizzare meglio gli spazi, programmando come dev'essere per un ente locale. Intere classi di stranieri, con percentuali elevatissime rispetto alle quali abbiamo provato, con successi che se non vuol vedere me ne farò una ragione, a porre rimedio.

Una china sovietica

“Ritiene insensato intervenire su una scuola pubblica come quella di Curtatone, ridisegnando spazi e salvaguardando la libertà di scelta delle famiglie che tanto le sta a cuore? Mi pare che abbia preso quantomeno una china piuttosto sovietica la consigliera, preferendo spostamenti di massa pur di guadagnarsi un titolo. Il tema dell'uso dell'Università. Meglio, secondo la consigliera, mettere un'altra scuola in via Libero Comune, come del resto la sua amministrazione concordò con l'omologa Provinciale, sempre a guida centrodestra? Spendendo 14 milioni di euro di risorse pubbliche quando con risorse in meno valorizzeremmo un immobile funzionale anche all'Università? bontà sua. Noi crediamo che programmare e destinare meglio le risorse sia un obbligo da parte dei un'amministrazione. E se qualcuno ha fatto scelte errate, come la sua – conclude Galmozzi - abbiamo il dovere di trovare alternative”.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
Chiede “meno fotografie e fogli sventolati, più attenzione e fatti” la consigliera Laura Zanibelli (Ncd). Indigesta la tappa del tour del sindaco Stefania Bonaldi con alcuni...