07-11-2016 ore 20:12 | Politica - Dalla provincia
di Andrea Galvani

Elezioni provinciali, le reazioni politiche. Beretta soddisfatto, Piloni pensa al Referendum

Con 427 voti validi su 726 votanti ed un voto ponderato pari a 39.175, è stato eletto presidente dell’amministrazione provinciale di Cremona Davide Viola. Alle urne si sono recate 780 persone sui 1316 aventi diritto. Per il rinnovo del consiglio provinciale ha votato il 59,27% degli aventi diritto, mentre il 55,16% per l'elezione del nuovo presidente. Ai sensi dell'art. 68 della Legge 56/2014 il consiglio provinciale dura in carica 2 anni.

 

Centrodestra

Per Forza Italia il commento di Simone Beretta: “Consentitemi di essere politicamente soddisfatto. Il centrodestra unito c'entra l'obiettivo che si era prefisso per le elezioni provinciali. Non ho mai compreso politicamente l'inutile lista di disturbo che è stata presentata per creare danno al cdx e che tale si è dimostrata perché non solo non ha neppure partorito il topolino ma purtroppo per colpa di qualche irresponsabile ha mandato a sbattere persone in buona fede. Oggi è un bel giorno perché la buona politica ha prevalso”.

 

Centrosinistra

“Come PD abbiamo lavorato per costruire una lista la più rappresentativa possibile, seguendo le logiche della continuità, della responsabilità e della rappresentanza territoriale. Criteri che riteniamo utili nel proseguo di questo difficile percorso di cambiamento che, ci auguriamo, possa concludersi con il Referendum del prossimo 4 dicembre, appuntamento nel quale le Province potranno essere definitivamente cancellate dalla Costituzione, chiudendo quindi questa complessa fase di transizione. È anche per questo motivo che il lavoro svolto da parte nostra ha seguito il modello di due anni, puntando ad eleggere 6 consiglieri su 12, seguendo il criterio della rappresentanza territoriale e il modello di elezione, che prevede i voti ponderati”.

 

I voti di ciascun candidato

Veniamo ai dati. Votanti 780 su 1316, pari al 59,57%. Davide Viola eletto presidente, 39141 voti. La lista Insieme per il territorio ha raccolto 34383 voti, la lista Sisti 8694, la lista centrodestra 27262. Entrano in consiglio provinciale 6 candidati del centrosinistra: Azzali con 5465 preferenze, Bonaldi 4326, Vairani 4204, Cavazzini 4157, Calvi 3470 e Barbaglio 3286. Non eletti: Gagliardi 2970, Savoldi 1948, Genzini 1460, Tagliati 1194, Lanfranchi 149, Susta 136. Nel centrodestra vengono eletti in consiglio provinciale 5 candidati: Uberti 8688, Rossoni 5040, Abruzzi 4806, Lupo Stanghellini 4064, Ventura 2956. Per la lista Sisti, viene eletto il solo Sisti con 5503 preferenze. Clicca per sapere tutto sulle procedure di elezione dell’amministrazione provinciale.

 La redazione consiglia:

politica - Dalla provincia
Concluso lo spoglio elettorale. Con 427 voti validi su 726 votanti ed un voto ponderato pari a 39.175, è stato eletto presidente dell’amministrazione provinciale di Cremona Davide Viola....