07-08-2017 ore 20:46 | Politica - Romanengo
di Andrea Baruffi

Romanengo. Richiedenti asilo nell'immobile dell'ex Consorzio, rimane alta l'attenzione

Resta alta a Romanengo l’attenzione per il possibile arrivo di richiedenti asilo. “L’amministrazione comunale – ha ribadito il sindaco Attilio Polla – sta tenendo monitorata la situazione. Ad oggi non vi sono novità. L’immobile individuato pare essere la struttura dell’ex Consorzio agrario in via XXV Aprile”. Contattato telefonicamente il Consorzio, ci è stato cortesemente riferito che il direttore generale Franco Vertini è fuori sede. A breve siamo certi sarà possibile avere notizie aggiornate sulla vicenda anche da parte della proprietà dell’immobile.

 

La vicinanza al nido

Perplessità per la collocazione e “la vicinanza ad un micro nido” è stata espressa dalla locale sezione della Lega Nord (qui il dettaglio). Secondo il segretario Maria Grazia Nichetti “l’immobile è datato, da anni in disuso e la destinazione a struttura per l’accoglienza determinerebbe un’incompatibilità con la realtà già esistente, che offre un servizio importante per le famiglie della zona. Oltre ai problemi sociali e di sicurezza legati all’arrivo dei richiedenti asilo verrebbe danneggiata un’attività di carattere sociale”. 

 La redazione consiglia:

politica - Romanengo
“Le amministrazioni comunali subiscono il sistema di accoglienza non più legato ad un’emergenza temporanea ma un vero e proprio modello strutturale che vede i territori spettatori...