04-01-2017 ore 12:47 | Politica - Pandino
di Silvia Tozzi

Banda ultralarga, Tim sceglie Pandino. L’assessore Cirilli: “importante passo nell’evoluzione tecnologica del territorio”

Pandino entra nella lista delle città italiane scelte da Tim per il lancio dei servizi a banda ultralarga sulla nuova rete in fibra ottica, che l’azienda assicura consenta “di utilizzare da casa e dall’ufficio la connessione superveloce fino a 100 Megabit al secondo in download”. Da oggi nella quasi totalità del territorio comunale sono disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese. Il programma ha già consentito di collegare più di 2.500 unità immobiliari.


Modello di digital life

“Il lancio commerciale a Pandino dei servizi in fibra ottica – fa sapere Telecom - è stato ottenuto grazie alla disponibilità e collaborazione dell’amministrazione comunale ed è frutto degli importanti investimenti per la realizzazione in città della rete Ngan, ovvero Next generation access network”. L’obiettivo è lo sviluppo di “un modello “digital life” ricco di prestazioni tecnologiche e applicazioni innovative basate sulle reti di nuova generazione”.

 

Evoluzione tecnologica

L’assessore al bilancio e innovazione Marco Cirilli sottolinea come “Pandino, primo tra tutti i paesi dell’area cremasca - col supporto progettuale di Consorzio.it - abbia fortemente voluto e stimolato questo importante passo nell’evoluzione tecnologica del nostro territorio. L’investitore privato interviene con capitali propri solo se il territorio non viene considerato a fallimento di mercato, è quindi motivo di orgoglio e soddisfazione essere l'unica realtà cremasca, eccetto il comune di Crema, che ha ottenuto l'interesse da parte di Tim”. La banda ultra larga consentirà di “accelerare i processi di trasformazione digitale delle aziende del territorio nonché per i privati cittadini consentendo l’accesso a servizi e contenuti digitali sempre maggiori”.