01-11-2017 ore 19:28 | Politica - Crema
di Diego Meis

Accorpamenti scolastici. La Lega propone un indirizzo per l'agroalimentare a Crema

Salvo il Munari, ma per lo Stanga si può fare di più. La Lega Nord interviene sul dimensionamento scolastico provinciale e presenta un’integrazione alla delibera dell’ultimo consiglio provinciale relativa alla creazione di un nuovo indirizzo scolastico dedicato all’agroalimentare.

 

Stanga con casearia e ristorazione

In una nota stampa il Carroccio cremasco saluta positivamente il tavolo politico avviato a questo proposito e incalza la necessità di sviluppare un’offerta formativa territoriale che unisca l’agrario Stanga, la scuola casearia di Pandino e la sezione dedicata alla ristorazione dell’istituto Sraffa. “Lavoreremo perché tale proposta possa diventare realtà, nella speranza che i consiglieri provinciali cremonesi possano comprendere che il Territorio cremasco ha un valore importante per tutto il comprensorio”.

 

Una scuola per l'agroalimentare

I leghisti sollecitano quindi i consiglieri comunali cremaschi perché facciano fronte comune nel garantire un nuovo indirizzo scolastico territoriale, in continuità con la prossima apertura dell’università Agroalimentare a Cremona. “Con l’intesa di ieri si è raggiunto un primo obiettivo di equità formativa scolastica, ora si deve lavorare per migliorare il futuro dei nostri studenti”.

 La redazione consiglia:

cronaca - Cremona
La sezione cremasca del liceo artistico B.Munari e il liceo delle scienze umane A.Racchetti saranno accorpati. La proposta approvata ieri all’unanimità durante il consiglio provinciale...
cronaca - Crema
L’istituto agrario Stanga resta unito e le sue tre sedi di Cremona, Crema e Pandino rimangono nell’ambito territoriale di Cremona. Rientra invece nell’ambito di Crema...